06 Maggio 2021

Pubblicato il

“Tap & go”, Roma come Londra: carta credito al posto dei biglietti in metro

di Redazione

"Atac ha sposato una tecnologia che aiuta a vivere meglio, semplifica la vita dei viaggiatori, combatte l'evasione e aiuta l'ambiente perché non si stampa più carta"

Usare la carta di credito, semplicemente appoggiandola al tornello, per accedere in tutte le stazioni della metropolitana di Roma senza bisogno di acquistare o utilizzare un biglietto cartaceo. È la nuova tecnologia 'Tap&go' che fa il suo esordio oggi all'interno della rete metro capitolina. Il nuovo sistema, presentato stamani alla stazione Termini dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, e dal presidente di Atac, Paolo Simioni, è molto semplice.

L'utente in possesso di carte di credito (dei vari circuiti Mastercard, Visa, American Express e altre) o bancomat dovrà solo avvicinare la sua card al lettore posto alle entrate delle stazioni per sbloccare il tornello. In caso di controlli da parte del controlore il passeggero non dovrà fare altro che mostrare la carta. Il controllore potrà a quel punto verificare la correttezza della procedura avvicinando il suo palmare alla carta del cliente.

"Si tratta di una vera rivoluzione- ha commentato Raggi- Atac ha sposato una tecnologia che aiuta a vivere meglio, semplifica la vita dei viaggiatori, combatte l'evasione e aiuta l'ambiente perché non si stampa più carta. Inoltre il sistema riconosce la tariffa più vantaggiosa e applica quella più bassa in base alle necessità degli utenti". Ad esempio con quattro 'Tap' saranno selezionati quattro biglietti ma con cinque il sistema selezionerà in automatico il giornaliero, più economico rispetto a cinque biglietti.

"L'azienda oggi assomiglia sempre di più all'Atac del domani- ha commentato Simioni- una società che mette al centro il passeggero ed economicamente sana. 'Tap&go' è una straordinaria opportunità per i cittadini e l'azienda perché da un lato semplifica la vita ai primi e dall'altro aumenta i ricavi della seconda.

Oggi la copertura dei tornelli dotati del sensore è del 50% Ma arriveremo al 100%, l'intera totalità, entro dicembre. Quando sono arrivato mi dicevano sempre: 'perché a Roma non si può fare quello che si fa a Londra?' Oggi ci siamo arrivati". Anche l'assessore capitolino alla Mobilità, Linda Meleo, ha voluto sottolineare come "Roma sia ormai all'avanguardia a livello mondiale.

Questa tecnologia, infatti, è presente solo in poche città a livello globale". Il nuovo sistema 'Tap&go' funziona con le carte dotate di contactless ed entro la fine dell'anno funzionerà in tutti i varchi delle stazioni della metro A, B, C e delle ferrovie Roma-Lido, Roma-Viterbo e Termini-Centocelle. Possono essere usati anche sistemi di pagamento digitale su dispositivi abilitati come gli smartphone.

Il limite di validità resta quello di un singolo biglietto, ovvero 100 minuti, o 24 nel caso del giornaliero. Si potrà acquistare anche un abbonamento mensile con la stessa metodologia. Tutti i Pos dei tornelli sono certificati e rispondono agli standard di sicurezza richiesti per i pagamenti contactless. (Zap/ Dire)

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento