30 Luglio 2021

Pubblicato il

Stazione Termini, Falso allarme bomba, due persone denunciate

di Redazione

Sono stati immortalati dalle telecamere di videosorveglianza e denunciati per procurato allarme

Hanno telefonato al numero di emergenza annunciando la presenza di un ordigno all'interno della stazione Termini. L'episodio è accaduto sabato pomeriggio, con la conseguente attivazione delle misure di sicurezza di emergenza. Nella circostanza, un 40enne di origine partenopea e la sua compagna 38enne – entrambi pregiudicati – mentre effettuavano la chiamata da una cabina telefonica erano stati però "immortalati" dalle telecamere di video sorveglianza. Ieri, dopo una breve indagine, i due sono stati rintracciati dagli agenti della Polizia di Stato della Ferroviaria operanti a Termini; l'uomo, dalle verifiche effettuate, è risultato anche destinatario di un mandato di cattura per una precedente condanna per estorsione. Pertanto per entrambi è scattata la denuncia per il reato di procurato allarme, mentre il 40enne è stato anche arrestato. Così in un comunicato la Questura di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento