Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Ottobre 2022

Pubblicato il

Lo sapevate che

Sostenibilità: l’importanza di diminuire l’impatto dei consumi di luce e gas sull’ambiente

di Redazione
Per ottimizzare i consumi di energia elettrica e gas per esempio, è possibile optare per l’acquisto di elettrodomestici più efficienti
Lampadine in penombra

Secondo gli ultimi dati disponibili diffusi dall’Agenzia Europea per l’Ambiente – EEA, nel 2020 i Paesi UE hanno ridotto le emissioni di gas serra di quasi l’11% rispetto all’anno precedente: un risultato importante nonostante sia stato condizionato dal lockdown per l’emergenza Covid-19, che segue la diminuzione del 26% realizzata nel 2019.

Tale performance è stata ottenuta grazie all’aumento dell’utilizzo di fonti rinnovabili, agli interventi di efficienza energetica e all’utilizzo di fonti fossili con una carbon footprint più bassa.

Eppure c’è anche molta strada da fare, considerando l’ambizioso obiettivo di neutralità climatica dell’UE entro il 2050 con la riduzione del 55% di emissioni di CO2 rispetto al livello attuale (Fit for 55).

Infatti, la Commissione Europea continua a promuovere nuove strategie per diminuire le emissioni di carbonio e aumentare l’efficienza energetica e l’uso di energie green, come previsto dal piano RePowerUE che introduce l’obbligo dei pannelli solari per tutti gli edifici residenziali a partire dal 2029.

La direzione tracciata dalle Istituzioni comunitarie è dunque chiara, accelerare la transizione energetica e diminuire fortemente l’impatto ambientale legato ai consumi di energia elettrica e gas. Per farlo esistono già delle soluzioni utili, attraverso le quali è possibile investire nell’efficientamento energetico della propria abitazione e incrementare l’impiego di energie verdi e pulite per coprire il proprio fabbisogno energetico.

Scegliere nel mercato libero forniture di energia sostenibile

Il primo passo verso la sostenibilità è l’utilizzo di energie green, valutando con attenzione le proposte disponibili nel mercato libero. Scegliendo una fornitura di energia sostenibile sfruttando fonti rinnovabili, infatti, non bisogna realizzare nessun investimento o intervento all’interno dell’abitazione, ma è sufficiente stipulare un contratto che garantisca energia sostenibile per la propria casa.

Tra i fornitori specializzati nelle forniture di energia prodotta da fonti rinnovabili c’è Pulsee, che si contraddistingue per offerte luce e gas rispettose dell’ambiente ma allo stesso tempo anche convenienti. Come spiegato sul sito web dell’energy company, Pulsee.it, si tratta anche di forniture full digital, che possono essere gestite comodamente e facilmente sia via web o da app

La scelta di una fornitura rispettosa dell’ambiente permette di supportare la transizione energetica, contribuendo all’aumento dell’utilizzo delle energie pulite come l’eolico, il solare fotovoltaico e l’idroelettrico. Quindi individuando una fornitura energetica conveniente e adeguata ai consumi di energia è possibile ridurre le proprie emissioni di gas a effetto serra, senza contare la possibilità di risparmiare sui costi in bolletta.

Investire nelle energie rinnovabili con fotovoltaico, solare termico e minieolico

Per tagliare la propria impronta di carbonio è importante valutare anche un investimento diretto nelle energie da fonti rinnovabili, per coprire una parte del proprio fabbisogno energetico con energie green autoprodotte. Una delle tecnologie più efficienti è un impianto fotovoltaico, i cui costi sono sempre più accessibili.

Inoltre, è possibile usufruire di importanti agevolazioni fiscali, come il Superbonus 110% che copre sia l’installazione dei pannelli fotovoltaici sia l’integrazione di un sistema di accumulo.

Un’altra tecnologia utile per diminuire le emissioni di gas serra è il minieolico, per il quale è possibile beneficiare delle agevolazioni previste dallo scambio sul posto e dalla tariffa omnicomprensiva, per ricevere un guadagno da 0,2 a 0,3 euro per ogni kWh immesso nella rete esterna.

Altrettanto vale per il solare termico, un sistema che sfrutta l’energia solare per produrre acqua calda sanitaria in modo ecologico e, a seconda dell’impianto, anche acqua calda tecnica per il riscaldamento.

Il ruolo dell’efficienza energetica nella riduzione dell’impronta di carbonio

Oltre a utilizzare in casa energia prodotta da fonti rinnovabili, fornita da un gestore o autoprodotta, è importante non trascurare l’importanza di investire anche nell’efficienza energetica della propria abitazione.

Si tratta di una serie di interventi per ottimizzare il consumo sia di Luce e Gas, riducendo gli sprechi energetici e termici per migliorare le prestazioni energetiche complessive della casa.

L’obiettivo è usare meno energia e gas per tutte le esigenze della quotidianità, per ottenere un comfort sostenibile nel proprio ambiente indoor.

Per ottimizzare i consumi di energia elettrica, per esempio, è possibile optare per l’acquisto di elettrodomestici più efficienti. Tra gli interventi che si possono realizzare per ridurre i consumi di gas, invece, c’è la sostituzione della caldaia con un impianto di climatizzazione invernale a risparmio energetico, come una caldaia a condensazione di classe A o superiore, oppure con una pompa di calore con cui riscaldare e raffrescare l’immobile in modo green.

Altri lavori da valutare sono l’installazione di un cappotto termico oppure la sostituzione degli infissi con finestre che hanno un coefficiente di isolamento termico più elevato. Anche in questi casi, si tratta di interventi sui quali è possibile usufruire di diverse agevolazioni grazie ai vari bonus casa.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo