Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Dicembre 2021

Pubblicato il

Sgomberato ex cinema Volturno occupato. Si mobilitano i Movimenti

di Redazione
La struttura era occupata da circa 5 anni. Su Twitter l'annuncio dello sgombero

Al via lo sgombero dell’ex cinema Volturno occupato. La struttura, nei pressi della stazione Termini, situata nell’omonima via, occupata più di cinque anni fa, aveva già subito un tentativo di sgombero nel 2011, ma gli occupanti erano poi tornati all'interno della sala.

La notizia è stata lanciata dal profilo Twitter @indipendentieu. Le foto mostrano blindati della Polizia e dei Carabinieri giunti sul luogo per compiere le operazioni di sgombero e sigillare l’ingresso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Il comitato dell’ordine pubblico e della sicurezza di Roma rompe la tregua con i Movimenti. Questa mattina, con il solito corollario di mezzi blindati e uomini della celere, immediatamente pronti a derubare impianti e attrezzature, sono iniziate le procedure di sgombero del Volturno, cuore pulsante degli sportelli dedicati all’emergenza abitativa e sede di un teatro aperto alla città da ormai sei anni” – si legge in un comunicato. “Contro la subordinazione delle esigenze sociali agli interessi privati, e in modo particolare agli speculatori della Ferrero Cinema, e per un vero diritto all’abitare, il coordinamento cittadino di lotta per la casa insieme ai laboratori di cultura indipendente e a tutti i movimenti contro la precarietà e contro l’austerity invita la città ad accorrere in via Volturno, nella convinzione che  subire ora lo sgombero del Volturno sia il preludio a un’estate di sgomberi, perfettamente in linea con le lacrime e il sangue estorti dal governo Renzi a un corpo sociale che allo stato delle cose ha da perdere solo le proprie catene” – si conclude così il comunicato.

In poco tempo, infatti, sono molti gli attivisti dei Movimenti sopra citati che si sono mobilitati. Tra di loro, i Blocchi Precari Metropolitani, che, sempre su Twitter dal profilo @bpm_roma, hanno annunciato l’inizio di un corteo diretto a Porta Pia. “Coincidenze romane. Nuovo assessore alla Cultura e nuovo sgombero di uno spazio sociale”, “Blocchiamo la città! Partiamo in corteo verso Porta Pia” e “Roma non si sgombera” – questi i post su Twitter per annunciare la mobilitazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo