28 Settembre 2021

Pubblicato il

Scuola, Usb: Tronca cancella graduatorie supplenti

di Redazione
Usb chiederà ai candidati sindaco, l'impegno preciso a stoppare ogni azione di Tronca che mini le garanzie occupazionali delle 5000 insegnanti precarie

"A pochi giorni dalla sospensione del tavolo di trattativa sul contratto decentrato dei dipendenti capitolini da parte del commissario straordinario, Francesco Paolo Tronca Tronca, Roma Capitale fa fuori anche il precariato storico dei nidi e delle scuole dell'infanzia comunali". Così in una nota, L'Usb di Roma Capitale.

"Usb – prosegue la nota – ha richiesto e motivato in tutte le sedi l'inapplicabilita della delibera sul piano assunzionale per la parte riguardante il personale a tempo determinato e le fantomatiche procedure di stabilizzazione nonché per l'assurdità di assunzioni part – time per educatrici e insegnanti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Se l'amministrazione per il settore educativo e scolastico applicherà le indicazioni contenute nella Delibera 74 del 6/5/2016, si cancellerà ogni diritto fin qui acquisito dalle migliaia di precarie. Infatti, in tantissime sono inserite nelle graduatorie permanenti da cui si dovrebbe attingere per le assunzioni a tempo indeterminato, come ricordato dalla stessa Ministra Madia, dopo l'annuncio del necessario decreto legge per la stabilizzazione del precario storico degli enti locali".

"Come dichiarato per il contratto decentrato, la gestione commissariale faccia altrettanto sulle assunzioni del personale di scuole e asili nido, attendendo l'uscita, a quanto sembra prossima, del decreto del governo nazionale sul tema".

"Non si comprende la fretta di queste ore della gestione commissariale, che lascerebbe nelle mani del futuro sindaco un nodo intricato difficile poi da poter sciogliere". "Usb – conclude la nota – continuerà a tenere alta l'attenzione sulla vertenza e chiederà ai candidati sindaco, nel confronto pubblico che si svolgerà al Campidoglio, mercoledì 15 giugno alle 21, l'impegno preciso a stoppare ogni azione di Tronca che mini le garanzie occupazionali delle 5.000 precarie di nidi e scuole dell'infanzia".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo