23 Ottobre 2021

Pubblicato il

#SaveRummo diventa anche petizione

di Redazione
La staffetta di solidarietà arriva anche su change.org

La staffetta di solidarietà in favore di Rummo, storico pastificio beneventano a rischio di chiudere i battenti a causa dei danni causati dal violento nubifragio che lo ha coinvolto nella notte tra il 14 e il 15 ottobre, prosegue. Adesso #SaveRummo arriva anche su change.org, il portale delle petizioni on-line più frequentato dagli internauti.

#SaveRummo nasce prima su Facebook come coordinamento spontaneo “per i lavoratori, per il marchio, per l’impresa e per il nostro Sud(come si legge nella descrizione dell’evento, ndr). Agli utenti vengono chieste tre cose: “invitare tutti i nostri amici a questo evento; acquistare pacchi di pasta Rummo; postare qui su Facebook una foto del nostro pacco appena comprato, con l’hashtag #SaveRummo.”

Il risultato dell’iniziativa è incredibile: 166mila persone rispondono alla chiamata, altrettante sono in attesa di confermare la loro partecipazione e il web viene letteralmente invaso dalle foto dei pacchi di pasta acquistati dagli utenti in queste ore. In poche ore, in tutta la Penisola, si è scatenata un fibrillante caccia al pacco. “Non sono i primi pacchi di pasta Rummo che compro e non saranno nemmeno gli ultimi! Forza e coraggio!” scrive Paola che, per contribuire alla causa, ha già comprato tre pacchi di pasta.

Sull’onda lunga dell’entusiasmo sin ora dimostrato dalla rete, la campagna #SaveRummo muove un passo in avanti. Si tratta della petizione – rivolta al ministero dell’Istruzione, ai Presidenti di tutte le Regioni italiane, ai Presidi e a tutte le mamme – che chiede “pasta Rummo in tutte le scuole!” perché “a fare del bene c’è più gusto! #SaveRummo”. Nelle intezioni del promotore, Federico Ferrero vincitore di Masterchef 2014, le firme serviranno a far sì che “per i prossimi due mesi le mense di tutte le scuole italiane si impegnassero a utilizzare la pasta Rummo per la preparazione dei primi piatti, sostituendola per il momento a quella che utilizzano attualmente. Con un’azione del genere potremmo dare un grande aiuto al pastificio e allo stesso tempo nutrire i nostri bambini con un alimento sano e gustoso. Potremmo, insomma, farci del bene facendo del bene. Con gusto.” Anche questa iniziativa si allagra a macchia d’olio: mancano solo 466 firme per raggiungere il tetto delle 25mila.

Per sottoscrivere la petizione #SaveRummo clicca qui

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo