23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Sampdoria-Lazio 1-2: Milinkovic e Parolo per i tre punti

di Redazione
La Lazio dimentica subito la sconfitta nel derby e porta a casa i tre punti contro  la Sampdoria vincendo per 1-2

La Lazio ritrova la vittoria, battendo la Sampdoria in trasferta per 1-2 nell’anticipo della sedicesima giornata di campionato. A decidere la gara ci pensano le reti di Milinkovic-Savic e Parolo, arrivate entrambe al tramonto della prima frazione, a nulla serve la rete di Schick nel finale per la Sampdoria.

Dopo un quarto d’ora di studio senza palle-gol, il primo brivido arriva al 15’ con Immobile che svetta bene sul cross di Felipe Anderson dalla destra, ma il colpo di testa non è preciso e Puggioni blocca sventando una buona occasione. La Sampdoria risponde cinque minuti più tardi con un tiro da fuori di Bruno Fernandes che, però, non impensierisce troppo Marchetti. La gara non decolla ed entrambi i portieri rimangono spettatori non paganti sino a 5 minuti dal duplice fischio, quando la Lazio infila un pesante uno-due che taglie le gambe agli avversari. Minuto 40: grande percussione di Felipe Anderson che supera Linetty, palla in mezzo dove svetta Milinkovic che di testa batte Puggioni e porta gli ospiti avanti. Passano 4 minuti e ancora Felipe Anderson mette un buon pallone in area, Parolo in estirada anticipa Regini e mette il pallone nel sacco. Nella ripresa Ciro Immobile fallisce per ben due volte il colpo del KO, al primo tentativo è fondamentale Puggioni che in uscita gli chiude lo specchio, nella seconda occasione è il centravanti biancoceleste a non inquadrare la porta da buona posizione. I padroni di casa provano a reagire e la Lazio arretra il baricentro evitando spiacevoli sorprese. A due minuti dal termine, però, la partita si riapre con un lampo di Schick che dribbla Parolo al limite, si accentra e scaglia un potente tiro che Strakosha non può respingere. Partita incredibilmente riaperta, ma il tempo è poco per la Sampdoria che non riesce a completare la rimonta. Al triplice fischio vince, dunque, la squadra di Inzaghi che ritrova il successo dopo la sconfitta nel derby e si riavvicina a Milan e Roma che lunedì saranno di fronte nel posticipo.

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni, Pereira, Silvestre, Skriniar, Regini; Linetty (76’ Djuricic), Torreira, Barreto (56’ Schick); Fernandes (46’ Praet); Quagliarella, Muriel. A disposizione: Tozzo, Eramo, Krajnc, Dodò, Palombo, Cigarini, Alvarez, Budimir. Allenatore: Marco Giampaolo.

Lazio (4-3-3): Marchetti (46’ Strakosha), Basta, Wallace, De Vrij, Radu; Parolo, Biglia (65’ Keita), Milinkovic-Savic; Felipe Anderson (87’ Lukaku), Immobile, Lulic. A disposizione: Vargic, Hoedt, Bastos, Patric, Lombardi, Leitner, Kishna, Murgia, Djordjevic. Allenatore: Simone Inzaghi.

 

ARBITRO: Russo di Nola.

RETI: 40’ Milinkovic (L), 44’ Parolo (L), 88’ Schick (S).

AMMONITI: 48’ Radu(L), 53’Regini (S), 58’ Biglia (L), 72’ Wallace (L), 89’ Parolo (L) 90+2’ Schick (S).

ESPULSI: –

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo