18 Settembre 2021

Pubblicato il

Sala Umberto Roma, XV edizione del “Premio Persefone”

di Redazione
La manifestazione, giunta alla sua XV Edizione si presenta nuovamente quale contenitore di pregio in grado di accogliere le migliori risorse culturali del territorio

XV Edizione “Premio Persefone” Presidente MAURIZIO COSTANZO Direzione Artistica FRANCESCO BELLOMO

Mercoledì 21 settembre 2016 alle ore 21,00 nella prestigiosa cornice del teatro Sala Umberto di Roma torna  il “Premio Persefone”, che vede come presidente Maurizio Costanzo e come direttore artistico Francesco Bellomo.

La manifestazione, giunta alla sua XV Edizione si presenta nuovamente quale contenitore di pregio in grado di accogliere le migliori risorse culturali del territorio.

Dopo l’esordio iniziale delle sue prime sei edizioni, celebrate nella Valle dei Templi di Agrigento, e dopo la parentesi in Calabria a Montalto di Uffugo l’antica "Auffugum" citata nelle storie di Tito Livio e patria adottiva del celebre Leoncavallo, l’iniziativa dal 2008 si svolge a Roma (Ostia Antica, Campidoglio, Villa Torlonia, Globe Teathre).

Il premio affonda le proprie radici nella cultura Classica per farsi promotore e sostenitore del teatro in tutte le sue forme, premiando quegli artisti che, per la loro indiscutibile qualità e notorietà, derivante dalla partecipazione televisiva e cinematografica, consentono di promuovere in maniera più efficace la cultura teatrale.

Per la propria unicità e per l’elevatissimo livello dell’albo d’Oro dei premiati, il Persefone rappresenta uno straordinario polo d’attrazione per ogni forma artistica e culturale che all’interno delle sue serate di gala hanno sempre trovato ampi e prestigiosi spazi.

Nel corso delle varie edizioni infatti, anno dopo anno, si sono avvicendati i maggiori protagonisti della cultura e dello spettacolo italiano. Si tratta di un grande appuntamento di festa e di promozione della scena, che ha il suo compimento nella consueta cerimonia di premiazione dove si conoscono i nomi dei vincitori; non si tratta però di una semplice serata di premiazione: infatti le classiche consegne delle statuette, e i relativi discorsi di ringraziamento, sono intervallate da numerosi momenti di intrattenimento.

Il tema di quest’anno sarà il rapporto tra teatro, cinema e narrativa; verranno premiati gli spettacoli tratti da soggetti cinematografici o da romanzi.

Terne in concorso:

MIGLIORE ATTRICE PROSA: Sabrina Impacciatore “venere in Pelliccia” di David Ives, Giulia Michelini “Due Partite” di Cristina Comencini, Serra Ylmaz “La Bastarda di Istanbul” di Elif Shakak.

MIGLIORE ATTORE PROSA: Stefano Accorsi “Decamerone, vizi, virtù, passioni” tratto da “Il Decamerone di Boccaccio, Alessio Boni “I Duellanti” di Joseph Conrad, Francesco Scianna “Tradimenti” di Harold Pinter.

MIGLIORE SPETTACOLO: “Arancia Meccanica” di A. Burgess Regia di Gabriele Russo, “La bastarda di Istambul” di Elif Shafak Regia Angelo Savelli, “Figli di un Dio Minore” di M. Medoff Regia Marco Mattolini.

Vuoi la tua pubblicità qui?

MIGLIORE ATTRICE MUSICAL: Serena Autieri “Vacanze Romane” dal film William Wyler, Giulia Luzi “Romeo e Giulietta: ama e cambia il Mondo”, Belia Martin “Sister Act il Musical” dal film Emile Ardolino.

MIGLIORE ATTORE MUSICAL: Manuel Frattini “Pinocchio” liberamente ispirato dal racconto di Collodi, Giampiero Ingrassia “Cabaret” dal film di Bob Foss, Federico Marignetti “Romeo e giulietta: amare cambia il mondo”.

I premi in concorso vengono assegnati da quattro giurie, presiedute da Maurizio Costanzo.no trovato spazio nei palinsesti televisivi.

PREMIO PERSEFONE TEATRO SALA UMBERTO via della Mercede, 50 Roma mercoledì 21 settembre 2016 ore 21,00

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo