30 Luglio 2021

Pubblicato il

S.S. Lazio: buon pareggio 1-1 contro il Galatasaray in Turchia

di Redazione

La Lazio rimonta subito lo svantaggio contro il Galatasaray e conquista un buon pareggio in trasferta nei sedicesimi di finale di Europa League

Dopo oltre due mesi d’assenza, torna l’Europa League per i sedicesimi di finale. Dopo la sconfitta del Napoli e il pareggio della Fiorentina nel tardo pomeriggio, è appena terminato lo scontro tra Galatasaray e Lazio. I biancocelesti, qualificatisi primi nel girone, sfidano allo stadio Türk Telekom Arena i turchi, retrocessi dalla Champions League. Entrambe le società vivono un periodo non troppo brillante: la squadra di Pioli, in serie A, è lontana 9 lunghezze dalla zona Europa, mentre il Galatasaray, da detentore del titolo, si ritrova al 6° posto in campionato, 15 punti più dietro dalla capolista Fenerbahce. Le due compagini prima del fischio d’inizio hanno osservato un minuto di silenzio per le vittime causate dall’autobomba esplosa ad Ankara, inoltre per tutto il match hanno indossato il lutto al braccio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La Lazio vuole prendere subito in mano la gara e si riversa nella metà campo dei turchi, ma nei primi dieci minuti il possesso palla è sterile, difatti, non arriva nessuna conclusione rilevante verso il grande ex di serata, Fernando Muslera. Quando i biancocelesti sembrano tenere le redini, arriva la doccia fredda con i padroni di casa che passano in vantaggio. Minuto  12: Inan, cucchiaio geniale per Donk a scavalcare la difesa, l’olandese controlla il pallone e spalle alla porta serve Sarioglu che in corsa prova il piazzato e batte Marchetti. La squadra di Pioli non si arrende e si riversa nuovamente in avanti e il pareggio non tarda troppo ad arrivare. Sono passati solamente nove minuti dal vantaggio dei turchi, quando Biglia mette in mezzo una punizione dalla fascia sinistra, palla telecomandata per la testa di Milinkovic-Savic che incorna di potenza, Muslera respinge, ma la palla impatta sul palo e varca la linea bianca. 1-1! Rete pesantissima del serbo che trova il gol fuori casa il quale potrebbe essere decisivo anche in ottica del ritorno. La Lazio non si accontenta e continua la pressione, prediligendo le vie centrali, piuttosto che provare a sfruttare gli esterni Anderson e Lulic. A dieci dal termine, Parolo, liberato da un calcio d’angolo battuto basso da Biglia, si sistema il pallone e spara un missile verso la porta, Muslera deve rifugiarsi in corner. Al duplice fischio si rientra negli spogliatoi sul punteggio in parità, con la Lazio molto più propositiva in fase offensiva.

Seconda frazione che inizia a ritmi più bassi con le Aquile che sembrano in controllo del gioco. La manovra degli ospiti è troppo macchinosa e gli uomini di Pioli affrettano la giocata per liberare l’uomo e si fanno anticipare dagli avversari. Per rivedere un’azione in fase d’attacco si deve attendere il minuto 67, quando Matri prova ad involarsi sulla sinistra, salta fortunosamente Gunter, pallone in mezzo per Savic, ma assist troppo verso il portiere e il serbo non può arrivare sul pallone. Bravi nell’occasione i difensori del Galatasaray che stringono la visuale all’attaccante e lo costringono all’errore nel passaggio. Ritmi veramente molto bassi nella ripresa, con le due squadre che faticano ad imbastire azioni in avanti e impensierire i due portieri. Al 75’ si rivedono i padroni di casa, Sneijder gestisce il pallone e avanza, l’olandese alza lo sguardo e serve Donk che scarica un potente rasoterra, Marchetti si distende e blocca in due tempi. La partita sembra essersi riaccesa e Savic, a 12 minuti dal termine, sfiora la doppietta colpendo di testa su un ottimo cross di Parolo, palla che finisce sull’esterno della rete. L’occasione più ghiotta del secondo tempo è ancora per Milinkovic Savic, che al 85’ controlla una respinta difensiva e in piena area di rigore calcia debolmente tra le braccia di Muslera. A due minuti dal fischio finale, tremano i biancocelesti con Bulut che si avvita su un traversone di Denayer e di testa manca di poco il bersaglio. Dopo 3 di recupero con la Lazio che cerca di controllare il possesso palla, l’arbitro Michael sancisce la fine. Termina in pareggio, dunque, il primo dei due confronti tra Galatasaray e Lazio, pari che fa serve molto più ai biancocelesti che hanno trovato la rete in trasferta e possono garantirsi la qualificazione anche con uno 0-0 nel ritorno.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento