19 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, Valeriani: Ama rischia di saltare in aria, con 8000 lavoratori

di Redazione

"Non solo l'Ama è arrivata a questa condizione, ma negli ultimi anni ha fallito tutti gli obiettivi che si era data"

"L'Ama è in totale destrutturazione e rischia di saltare per aria per la mancata approvazione del bilancio, il che significa 8.000 persone senza lavoro. Non solo l'Ama è arrivata a questa condizione, ma negli ultimi anni ha fallito tutti gli obiettivi che si era data e questo cambia anche la discussione a Roma sui rifiuti". Cosi' l'assessore regionale ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani, nel corso del suo intervento alla festa de L'Unità del XII Municipio.

"Stiamo aspettando di sapere da Ama le sue scelte strategiche sull'impiantistica- ha aggiunto Valeriani- Da romano penso che non possa essere perennemente consegnata a un destino di subalternità. Deve diventare un grande player nella gestione dei rifiuti e non essere condannata a una cooperativa di spazzini.

Il piano rifiuti è un'occasione per dare uno sbocco sugli impianti ad Ama che invece è fuori dalla parte ricca della gestione dei rifiuti. Ama dovrebbe garantire decoro ma anche fare economia sui rifiuti: perché dobbiamo farla fare solo ai privati e non alle aziende pubbliche pagate col contributo dei cittadini? Ama ha impianti superati e il destino che le è stato indicato è gestire altri impianti a bassa redditività, di cui forse non c'è nemmeno bisogno".

Quindi un'altra stoccata all'amministrazione capitolina: "L'assenza di coraggio è stata la più grande delusione di questa esperienza, non si può raccontare all'infinito quali sono i problemi di Roma. Quando tocca a te, tocca a te". (Mtr/ Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento