Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

Roma, Sindacati: Blitz del Comune su Farmacap per privatizzarla

di Redazione
"Con Marino la Raggi difese la Farmacap come Azienda Speciale (Pubblica) e questo fu proprio uno dei punti della sua campagna elettorale"

"Un'amara sorpresa per Capodanno. Il 28 dicembre la maggioranza del Consiglio Comunale ha approvato, su proposta di Giunta del 24 dicembre, la Delibera n.181 ("La razionalizzazione periodica delle partecipazioni pubbliche di Roma Capitale di primo e secondo livello), che riguarda anche Farmacap. In soli 4 giorni, con le festività in mezzo, e senza nessun passaggio preliminare in Commissione, di fatto impedendo a consiglieri, cittadini e lavoratori, di leggere e poter intervenire per tempo, provando ad apportare correzioni.

Un vero blitz istituzionale alla faccia della trasparenza e della coerenza. Si, della coerenza, poiché l'attuale Sindaco di Roma con il suo gruppo, quando sullo scranno di sindaco c'era Marino, difese la Farmacap come Azienda Speciale (Pubblica) e questo fu proprio uno dei punti della sua campagna elettorale. Mentre oggi la nuova delibera recita che: Il nuovo piano industriale conterà la trasformazione societaria dell'Azienda. Una delle possibilità  è la Società Benefit (nuova forma di privatizzazione di importazione statunitense).

Ad opporsi i consiglieri di minoranza. Di fatto la Giunta Capitolina e la Maggioranza (5stelle) del Consiglio Comunale si sono orientati per la privatizzazione di Farmacap. Introdotti verbalmente dal livornese Assessore al Bilancio, Lemmetti, responsabile di una clamorosa omissione sulle reali intenzioni della Giunta, nell'incontro tenutosi ad ottobre con le Organizzazioni Sindacalii di Farmacap, in Campidoglio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Punto cardine di questa operazione è proprio l'Avvocato Stefanori, al quale è affidata la stesura del piano industriale (tra l'altro da noi richiesto e mai consegnato), che in questi ultimi mesi ha provato a rassicurare e dividere lavoratori e lavoratrici, negando l'esistenza di progetti di trasformazione societaria, e fantasticando di un futuro radioso per l'Azienda. E' inaccettabile che il piano industriale, infatti non condiviso con Organizzazioni Sindacali e lavoratrici/ori, contenga la trasformazione societaria dell'Azienda. Il gioco ora è scoperto.

Il commissariamento dell'azienda serve a traghettare Farmacap verso la privatizzazione. Pertanto proseguiremo la mobilitazione iniziata il 18 dicembre per la salvaguardia dei posti di lavoro e dei servizi erogati, per il ripristino dell'ordinarieta' statutaria dell'Azienda Speciale con la fine del Commissariamento, del lungo stallo che sta gravando completamente sulle spalle delle/i lavoratrici/ori, per un reale piano di sviluppo dell'Azienda, finora assente. E' ora di mobilitarsi". Lo scrivono, in una nota congiunta, Rsa Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs-Uil, Usi. (Com/Mel/ Dire) 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo