Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Agosto 2022

Pubblicato il

Roma, simula un malore e si chiude in casa del proprietario con un’opera da 100.000 euro

di Alice Capriotti
Un cliente si è rinchiuso, bloccando la porta d’ingresso, nell’abitazione del venditore che si era allontanato per un minuto
Carabinieri
Carabinieri

Un venditore nel pomeriggio di ieri 4 agosto si è incontrato con un cliente, perché interessato ad alcune opere della sua collezione. Il venditore stava concludendo l’affare comprando un’opera dal valore complessivo di 100.000 euro.

La vicenda

L’affare si è concluso a casa dell’acquirente, ma quando il titolare della società che vende le opere scende in macchina per prendere dei cataloghi, il primo si rinchiude nella casa insieme all’opera. Nel giro di pochi minuti il titolare ritorna e e trova l’abitazione chiusa. Non riuscendo più ad entrare, il titolare ha provando più volte a contattare il cliente ma aveva bloccato la porta d’ingresso .

L’intervento dei soccorsi

Il venditore ha quindi allertato immediatamente il 112, pensando che il cliente fosse in pericolo, preso da un malore. Infatti, non ha proprio pensato che potesse trattarsi di una farsa. Sono giunti inoltre nell’appartamento anche i Vigili del Fuoco, che hanno cercato di raggiungere il quarto piano con l’autoscala, intrattenendo tutti i passanti della zona Ara Coeli della Capitale.

Giunti nell’appartamento i soccorsi hanno trovato il cliente in piedi nell’abitazione. Non aveva avuto nessun malore. L’ipotesi più verosimile è che volesse ottenere i quadri senza pagare.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo