16 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma. Rinasce Foro di Cesare, Danimarca finanzia nuova stagione scavi

di Redazione

La nuova grande stagione di scavi sarà finanziata dalla fondazione Carlsberg di Danimarca. "Sono molto appassionata di archeologia", ha detto la Regina di Danimarca

Entro la fine del 2018 potrebbero partire nel Foro di Cesare nuovi scavi archeologici nell'area nord occidentale, a ridosso dei muri degli anni '30 costruiti quando fu realizzata via dei Fori imperiali. La nuova grande stagione di scavi sarà finanziata dalla fondazione Carlsberg di Danimarca.
Questo il tema di cui si è discusso oggi durante la cerimonia organizzata proprio nel Foro di Cesare, alla presenza del sindaco di Roma, Virginia Raggi, per la visita in Campidoglio della Regina di Danimarca, Margrethe II.

La visita della Regina, che si è intrattenuta tra le rovine in compagnia del primo cittadino, ha interessato proprio l'area del progetto di scavo finalizzato all'ampliamento del Foro, per il quale la sovrintendenza capitolina ai Beni Culturali nello scorso mese di marzo ha siglato una convenzione con l'Accademia di Danimarca del valore di 1,5 milioni erogato dalla Fondazione Carlsberg di Copenhagen.

I lavori, che dureranno tre anni, interesseranno la parte nord-orientale del foro di Cesare. Al termine dei lavori la pianta dell'area sarà accessibile per tutta la sua estensione.
Gli scavi sfioreranno una serie di tombe del IX e X secolo avanti Cristo e serviranno a ricomporre il portico orientale del foro, arrivando fino al tempio di Venere genitrice. Alla fine dei lavori la copia della statua im bronzo di Cesare oggi posta in via dei Fori sara' collocata nell'area archeologica.

"Sono molto appassionata di archeologia– ha detto la Regina dopo la cerimonia- Ci può insegnare cose del passato utili anche a noi nel presente. Ma la mia presenza qui significa qualcosa anche per i più felici di questa oeprazione, coloro che stanno per iniziare questi scavi", ovvero il team di archeologi italo-danese.

"Siamo felici di accogliere sua maestà nel cuore della città e nel cuore della Capitale d'Italia, un patrimonio verso il quale la Danimarca ha manifestato tanto affetto e attenzione- ha commentato invece Raggi- oggi per Roma è un giorno speciale grazie al generoso atto di mecenatismo della fondazione che consentirà l'ampliamento del Foro di Cesare.

In questo modo scopriremo nuovi dati storico-scentifici che daranno un nuovo contributo alla conoscenza dell'intera area dei Fori".
Erano presenti alla cerimonia anche l'ambasciatore di Danimarca a Roma, Erik V. Lorenzen e il sovrintendente capitolino ai Beni Culturali, Claudio Parisi Presicce.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento