06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, per 8 imputati su 32 resta condanna definitiva processo “Mondo di mezzo”

di Redazione

Tra gli 8 imputati figurano l'ex presidente del Consiglio comunale, Mirko Coratti, l'ex minisindaco del Municipio X, Andrea Tassone e l'ex consigliere Giordano Tredicine

Sono otto su 32 gli imputati del processo al 'Mondo di Mezzo' per i quali la sentenza della Cassazione rende definitive le condanne per reati minori. In particolare si tratta dell'ex presidente del Consiglio comunale di Roma, Mirko Coratti (4 anni e mezzo), dell'ex minisindaco del Municipio X, Andrea Tassone (5 anni), dell'ex presidente dell'Isma Istituto di Santa Maria in Aquiro, Guido Magrini (3 anni), dell'ex responsabile dell'ufficio tecnico dell'Ente tiberino Marco Placidi (5 anni), dell'ex segretario di Coratti, Franco Figurelli (4 anni), dell'ex collaboratore di Luca Odevaine, Mario Schina (4 anni), dell'ex consigliere capitolino Giordano Tredicine (2 anni e mezzo) e dell'ex funzionario del Servizio giardini Claudio Turella (6 anni), l'unico ad aver patteggiato in appello.

Per 24 persone, invece, si aprirà un nuovo procedimento in appello per rideterminare le pene. La Cassazione, infatti, ha rigettato i ricorsi di Coratti, Tredicine e Tassone. Coratti e Tredicine sono stati condannati al pagamento delle spese processuali nei confronti di Roma Capitale e della Regione Lazio. Per la Cassazione, Coratti e Tassone non dovranno invece risarcire il Partito Democratico.

La Cassazione, inoltre, ha rigettato i ricorsi di Figurelli, Placidi, Schina e li ha condannati al pagamento delle spese processuali. I supremi giudici hanno inoltre dichiarato inammissibile il ricorso di Turella, che invece è stato condannato al pagamento delle spese processuali e alla somma di 2.000 euro in favore della cassa delle ammende. (Ago/Mgn/ Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento