11 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, paura al Pertini: ubriaco aggredisce pazienti con coccio di vetro

di Redazione

Un algerino di 33 anni, sprovvisto del permesso di soggiorno, ha seminato il panico nel pronto soccorso brandendo un pezzo di vetro contro medici e pazienti

Un uomo di 33 anni, di nazionalità algerina, è stato arrestato ieri sera dagli agenti del commissariato di Porta Pia con le accuse di resistenza, minacce aggravate a pubblico ufficiale e danneggiamento ai beni dello Stato, dopo aver aggredito i medici e i pazienti dell'ospedale "Sandro Pertini", in zona Monti Tiburtini a Roma.

L'individuo era in evidente stato di alterazione dovuto a un eccessivo consumo di alcool ed era stato condotto al pronto soccorso dell'ospedale dopo essere stato trovato in brutte condizioni nella stazione della metro Annibaliano.

Calci alle barelle e alle strutture e minacce verso i medici e i pazienti con un coccio di vetro: queste le circostanze che hanno reso necessario l'intervento della polizia, che ha prontamente caricato l'algerino su un autovettura per condurlo al vicino commissariato "Sant'Ippolito". Neppure l'arrivo delle forze dell'ordine , tuttavia, è servito a placare la furia dell'uomo, che – una volta a bordo della volante – ha ripetutamente colpito il cristallo posteriore destro fino a infrangerlo.

Dopo i primi riscontri sono risultati a suo carico alcuni precedenti per aggressioni e piccoli reati. L'uomo era inoltre sprovvisto del permesso di soggiorno.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento