Roma, omicidio al Prenestino: lite finisce a coltellate

1

Ancora una lite tra vicini di casa nella quale ci scappa il morto. A pochi giorni dai fatti di Secondigliano un nuovo alterco per futili motivi finisce nel sangue, in questo caso a Roma. La vicenda ha contorni meno drammatici rispetto a quanto avvenuto a Napoli ma c'è comunque una persona deceduta. I fatti in via Padre Damiano De Veuster, non lontano da via di Ponte di Nona e dalla via Prenestina. Intorno alle 22.30 di ieri si è verificata una pesante lite presso il pianterreno di uno stabile. Coinvolti un 50enne romeno (anche se alcune fonti riferiscono che di anni ne aveva 42) e un italiano, anche egli di 50 anni.

Pare che tra i due non corresse buon sangue, fatto sta che una lite per futili motivi è ben presto degenerata, con i due che sono venuti alle mani e nel corso della colluttazione l'italiano avrebbe estratto un coltello, conficcandolo all'altezza del cuore del romeno. Per lui, purtroppo, non c'è stato scampo. I sanitari del 118 hanno tentato di trasportarlo al policlinico di Tor Vergata ma l'uomo è deceduto prima di giungere al nosocomio. Sul caso indagano gli agenti della Polizia di Stato, che hanno provveduto a individuare e ad arrestare il 50enne italiano.