18 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma – Lido: Urla “Sono fascista!”, calci e pugni a indiano

di Redazione

Forse tutto è nato da una motivazione razziale: "Sono un fascista", pare urlare un uomo con accento dell'est, probabilmente ucraino

Un'aggressione a calci e pugni sul trenino Roma-Lido. Il fatto è avvenuto nella serata di mercoledì sotto gli occhi di un passeggero che ha registrato un video con il cellulare e lo ha messo in rete dove in queste ore è diventato virale. La discussione, ascoltando l'audio del video, sembra essere nata da una motivazione razziale: "Sono un fascista", pare urlare un uomo con accento dell'est e probabilmente ucraino.

La vittima è un uomo di colore, forse indiano. Nel video si vede la scena a cui hanno assistito i passeggeri intorno alle 21, all'altezza della stazione di Casal Bernocchi.

Le immagini sono confuse ma si vede chiaramente che ad avere la peggio sono il cittadino indiano, che viene gettato a terra all'interno del vagone e una donna, che coinvolta suo malgrado nella rissa, resta ferita al volto e inizia a perdere sangue. Alcuni passeggeri la aiutano, altri invece si preoccupano dell'altro uomo rimasto immobile a terra. Chiamati dai cittadini, sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Acilia. Ma nessuno ha presentato denuncia.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento