22 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma-Lido non più Atac: il 15 giugno passa a Regione, nuovo nome linea E

di Redazione
È quanto è emerso nel corso della commissione Mobilità che si è tenuta nella stazione di Acilia, forse per l'ultima volta presieduta da Enrico Stefàno

L'affidamento della Roma-Lido ad Atac finisce ufficialmente il 15 giugno. Dopo, salvo colpi di scena, subentrerà la Regione Lazio con una gestione in house. E la ferrovia potrebbe cambiare nome in linea E. È quanto emerso oggi nel corso della commissione Mobilità del Comune di Roma che si è tenuta nella stazione di Acilia proprio per fare il punto della situazione sull'opera.

La riunione è stata presieduta, forse per l'ultima volta, da Enrico Stefano prossimo presidente dell'Assemblea capitolina. "Il futuro della linea- ha ricordato- sarà nelle mani della Regione se, come sembra, deciderà per la gestione in house. L'opera è naturalmente presente nel Pums e l'obiettivo resta comunque quello di un convoglio ogni 7 minuti".

Per riuscirci la linea si deve dotare almeno di 12 nuovi treni. Attualmente i convogli sono 15, 8 Caf e 7 Ma200 di cui 9 treni in circolazione nell'ora di punta con una frequenza e un treno ogni 10 minuti. In media si viaggia con un treno sui 15 minuti.

LEGGI ANCHE:

Roma, Incendio Rocca Cencia. Diaco: "Per noi è evidente la pista dolosa"

Gestione rifiuti, M5S: Roma sotto attacco da parte di sistema criminale

Roma. Metro A, Raggi: "Vergognose dichiarazioni ditta scale mobili"

Grottaferrata, casa di cura abusiva: scoperta la salma di un 90enne

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo