16 Giugno 2021

Pubblicato il

Lieto fine

Roma, lanciano uova a ragazzo autistico poi si scusano: ecco perché vanno riaccolti

di Antonio Guidi

I ragazzi si sono pentiti e scusati e hanno chiesto di poter essere di aiuto alla famiglia del ragazzo e di poterlo andare a trovare

Il grave e triste episodio è avvenuto a Roma, dove un ragazzo affetto da autismo e obesità è stato offeso, insultato e ha subito anche il lancio di uova da parte di un gruppo di bulli. La mamma di Matteo, Sara, aveva dovuto fare un lungo e faticoso lavoro per convincere Matteo a non avere paura e ad uscire fuori, per strada. Questi fatti fanno male, male davvero.

Ma i ragazzi si sono pentiti e scusati e hanno chiesto di poter essere di aiuto alla famiglia del ragazzo e di poterlo andare a trovare. Queste sono notizie che dobbiamo dare perché ci parlano di crescita, sensibilità riscoperte, opportunità emotive e sociali. Chi sbaglia deve pagare si dice, io credo che chi sbaglia debba innanzitutto comprendere il proprio errore.

Immagine di Archivio non legata ai fatti descritti

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento