Vuoi la tua pubblicità qui?
01 Ottobre 2020

Pubblicato il

Roma, l’amministratore unico di Ama risponde alle critiche mosse dai Sindacati

di Redazione

"La tutela della salute dei nostri lavoratori è per noi una priorità assoluta"

In un solo mese, Ama ha speso 630mila euro per la sicurezza dei lavoratori. E' la dimostrazione della massima attenzione che l'azienda dedica alla tutela dei propri dipendenti. Sono state adottate, infatti, misure e soluzioni idonee, adeguando i presidi di sicurezza di pari passo con l'evolversi dell'emergenza sanitaria in modo da ridurre il rischio preservando la salute dei lavoratori. Lo comunica Ama S.p.A. in una nota.

Pur in uno scenario nazionale complicato per l'approvvigionamento di prodotti e presidi, Ama ha dato massima priorità alle forniture di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) per i propri dipendenti: ad oggi sono state distribuite quasi 118mila mascherine (oltre 93mila delle quali con filtro ad alta protezione ffp2 e ffp3), circa 193mila paia di guanti monouso e 7mila500 tute monouso.

"Questa mattina mi sono recato al nostro stabilimento di Rocca Cencia- sottolinea l'Amministratore Unico di Ama Stefano Zaghis- e ho personalmente verificato la presenza nei nostri magazzini di altre 180mila mascherine che si aggiungono a quelle già distribuite. La tutela della salute dei nostri lavoratori è per noi una priorità assoluta e per questo continueremo a mettere in campo tutti gli accorgimenti e gli strumenti necessari a far operare il personale in totale sicurezza.

Chiedo a tutta la nostra comunità di lavoratori di mantenere la calma e avere fiducia per continuare ad operare nel migliore e più sereno dei modi al servizio della più ampia comunità cittadina".
Oltre alla distribuzione dei DPI Ama ha tempestivamente attivato operazioni mirate di sanificazione di sedi e mezzi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Già dalla prima settimana di marzo, tutte le aree produttive, amministrative o di corporate (circa 55 sedi di zona operative dislocate su tutto il territorio comunale, stabilimenti, autorimesse, impianti, magazzini, officine, sedi dei Cimiteri capitolini, uffici direzionali, ecc.) interessate da flusso e permanenza di dipendenti (spogliatoi, bagni, pese, portinerie/gabbiotti, aree trasbordo, piazzali, interno officine, magazzini e viali di transito, uffici, sale riunioni, ecc.) sono sottoposte a trattamento sanificante a ciclo continuo.

Anche tutti i mezzi pesanti e leggeri utilizzati per la raccolta dei rifiuti vengono sanificati a ciclo continuo. A ciò si aggiunge la fornitura di specifici kit agli operatori per igienizzare le parti sensibili interne dei veicoli ad ogni attacco e fine turno. Ama ha poi disposto l'intensificazione delle pulizie quotidiane in tutti i locali lavorativi di tutte le sedi incrementando anche la presenza di dispenser di prodotti igienizzanti di cui sono dotati anche gli operatori per uso personale.
(Com/Mel/ Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento