21 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, Giannini attacca Raggi: Come Totò e Peppino, si rivende opere non sue

di Redazione

"Ancor più scorretta la ricostruzione dell'evento che sembra voler far credere che il Parco in oggetto sia stato creato solo oggi"

"La passerella odierna della sindaca Raggi nel Parco Valcannuta, con tanto di banda musicale al seguito della Polizia locale e scuole mobilitate a fare da 'claque', rasenta il ridicolo. Ridicolo infatti è il tanto clamore per rendere pubblica la notizia di aver realizzato un campo polivalente quando l'opera è stata invece finanziata completamente dal Coni. Capiamo la disperazione del primo cittadino a corto di proprie opere di cui potersi vantare, ma arrivare a rivendersi questo playground come sua iniziativa è veramente scandaloso.

Ancor più scorretta la ricostruzione dell'evento che sembra voler far credere che il Parco in oggetto sia stato creato solo oggi. Sono invece ben 10 anni che il Parco Valcannuta esiste e ha un'area giochi per bambini, un'area cani e un percorso fitness, questi sì realizzati dall'amministrazione municipale nel 2010 quando io ero il presidente di quel municipio.

C'era una volta chi provava a rifilare fontane come in una celebre pellicola di Totò e Peppino, e chi rifila opere non proprie come la Raggi quest'oggi per il Parco Valcannuta". Cosi' in una nota il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini. (Comunicati/Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento