04 Agosto 2021

Pubblicato il

Roma, è Filippo il primo nato del 2016 a mezzanotte e un minuto

di Redazione
Filippo pesa 3 chili e 560 grammi, è figlio di genitori peruviani che vivono da qualche anno in città e ha tre fratelli

"E' un maschietto"! Chiunque di noi può immaginare sia stata questa l'espressione esclamata con gioia da genitori, parenti e amici, al momento della nascita di Filippo, ovvero, il primo bambino venuto alla luce presso il nosocomio romano del "Cristo Re", un minuto dopo la mezzanotte del 1 gennaio 2016. In un'atmosfera così particolare e felice, mi piace pensare a 'Diamante', un brano di grande successo di Zucchero, che, nella sua essenza, dà ampio risalto ad un quadro, dipinto con tinte di emozioni semplici e tenerissime: "Respirerò l'odore dei granai e pace per chi ci sarà e per i fornai. Pioggia sarò e pioggia tu sarai, i miei occhi si chiariranno e fioriranno i nevai. Impareremo a camminare, per mano insieme a camminare, domenica".  Ti accogliamo così piccolo Filippo e lo stesso facciamo con altri sedici bimbi, nati in altri ospedali di Roma, sempre il 1 gennaio.  Filippo pesa 3 chili e 560 grammi, è figlio di genitori peruviani che vivono da qualche anno in città e ha tre fratelli che, c'è da scommetterci,  faranno a gara tra loro per coccolarlo. C'è inoltre un altro aspetto da sottolineare, un vero e proprio primato: il "Cristo Re", detiene per il secondo anno consecutivo il record del primo vagito! Lo scorso anno infatti, la struttura di via delle Calasanziane, ha visto venire alla luce poco dopo la mezzanotte, un altro maschietto di nome Tommaso. Vogliamo cantare allora, una bella ninna nanna a questi sedici angioletti del primo gennaio? Riprendendo le nostre tradizioni, una  cantilena che calza(pensando alla befana) a pennello, recita così: "Fa la ninna, fa la nanna tesoruccio della mamma, della mamma e del papà che stasera tornerà, tornerà per lo stradello del vicino campicello, tornerà col giocarello che il compare e la comare ti han voluto regalare. Fa la nanna core de mamma, della mamma e del papà, fa la nanna, fa la nanna."

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo