Vuoi la tua pubblicità qui?
22 Ottobre 2020

Pubblicato il

Roma, critiche ai tagli per salute mentale ma Campidoglio rassicura

di Redazione

Campidoglio: Salute mentale tra le nostre priorità. Partirà a breve per la prima volta la sperimentazione del budget di salute

 

Il 27 dicembre i direttori generali delle Asl e dei Dipartimenti di Salute mentale di Roma hanno ricevuto una lettera dal Campidoglio che annunciava la fine di tutte le attività culturali, sportive e socializzanti dirette alle persone che vivono un disagio psichiatrico e psicologico.  

"In base alle risorse finanziarie attualmente disponibili non sarà possibile procedere all’approvazione e al relativo cofinanziamento dei progetti per la realizzazione delle attività culturali, sportive e risocializzanti organizzate dai Centri di salute mentale", era scritto nella missiva poco natalizia. Subito si è assistito a una levata di scudi dall' opposizione contro questa direttiva del Campidoglio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Una vergogna inenarrabile – commenta la vicepresidente dell’assemblea regionale del Lazio, Ileana Argentin -, dopo trent’anni di lavoro da parte delle associazioni e delle famiglie per integrare le persone con deficit psichiatrici o psicologici , come con una passata di spugna le Asl non avranno più soldi per tutte le attività culturali, musicali e sportive che rendono possibile non sanitarizzare le malattie psichiatriche. Questa giunta e la sua sindaca non conoscono il valore del sociale in merito alla malattia mentale". 

"Intollerabili i tagli a tutte le attività di sostegno sportivo ricreativo culturale ai pazienti con disagio psichiatrico decisi dalla giunta Raggi. I servizi alla persona non si toccano", dichiara Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma, che aggiunge: "Rivolgeremo una interrogazione urgente alla sindaca e all’assessore competente".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il Campidoglio in un comunicato assicura garantita la continuità di tutti i servizi e le attività per la salute mentale. "Tutti i servizi e le attività rivolti alle persone che vivono un disagio psichiatrico e/o psicologico verranno garantiti in assoluta continuità. L’indirizzo politico di questa Amministrazione colloca infatti la salute mentale tra le priorità della propria azione, a partire dai percorsi di riabilitazione e di inclusione sviluppati con attività musicali, sportive e culturali. Un lavoro che sarà ulteriormente rafforzato tramite la sperimentazione del budget di salute", così in un comunicato di Roma Capitale.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento