21 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, Benvenuti: Gestione verde, alberi, rifiuti e buche vero flop Raggi

di Redazione

"A distanza di un anno dai grandi incendi boschivi che hanno mangiato suolo e aree verdi, nulla è cambiato"

"La gestione e la manutenzione del verde pubblico e della cura degli alberi, insieme alla gestione dei rifiuti e della manutenzione delle strade, rappresenta il vero e proprio flop della amministrazione guidata dalla Sindaca Raggi". E' quanto dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente nazionale del movimento Ecologista, Ecoitaliasolidale.

"Come in inverno per pioggia e vento sono caduti alberi e rami, anche in questo periodo di temperature elevate da tempo sosteniamo come Ecoitaliasolidale che il pericolo è il medesimo ed infatti proprio in questi giorni si sono verificati incidenti anche di particolare gravità.

Ci troviamo a Roma di fronte ad una Giunta – aggiunge Benvenuti – che lavora senza effettuare una sana programmazione delle emergenze del territorio, gli alberi continuano a rappresentare un serio pericolo per le frequenti cadute di rami e di intere alberature, oltre alla segnaletica stradale che è fortemente compromessa a causa della mancanza di potature.

Neanche la paradossale ipotesi di un piano anti-roghi, che prevede il taglio degli alberi invece di una loro preventiva tutela, sta dando risultati positivi".

Benvenuti osserva ancora: "L'amministrazione Raggi si dimostra ancora una volta in ritardo, a distanza di un anno dai grandi incendi boschivi che hanno mangiato suolo e aree verdi, e nulla è cambiato, come non è cambiata la cura e la manutenzione delle alberature che prosegue a rappresentare un pericolo per i cittadini .

Ci troviamo nel periodo estivo e quindi delle maggiori ipotesi di incendi eppure anche in questo caso nulla è stato programmato ed anzi ora per il caldo gli alberi continuano a cadere. E' la dimostrazione che i 5 Stelle non hanno una visione della città che tuteli e valorizzi l'immenso patrimonio ambientale della Capitale ed il pericolo è sempre in agguato, ed auspichiamo che non si debba attendere il morto per un intervento incisivo". (Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento