Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Maggio 2022

Pubblicato il

Roma, Atac verso allungamento contratto servizio al 2024

di Redazione
Il piano segreto della Raggi: l'idea è quella di agganciare la durata del nuovo contratto di servizio a quella del concordato preventivo che sta per partire

Il piano di salvataggio di Atac passa per una svolta clamorosa, che rimescola le carte del futuro dell’azienda del trasporto locale romano. La giunta comunale, a quanto apprende l’agenzia Dire, ha pronto un piano per l’allungamento del contratto di servizio in house di Atac.

Il piano, i cui dettagli sono ancora in discussione ma che è stato anticipato ai sindacati, sposta in avanti le lancette dell’attuale contratto, la cui scadenza non sarà più nel 2019 ma nel 2023 o 2024. L’idea, secondo quanto riferito da chi è seduto al tavolo sindacale, è quella di agganciare la durata del nuovo contratto di servizio a quella del concordato preventivo che sta per partire.

“Per effetto di politiche sciagurate negli anni, Atac ha accumulato oltre 1 miliardo di debiti e rischiava il fallimento: noi la salveremo mantenendola saldamente in mano pubblica. Salveremo un patrimonio di tutti i romani e migliaia di posti di lavoro, e rilanceremo un servizio fondamentale per i cittadini della Capitale, i turisti e i pendolari. E lo strumento per concretizzare questo impegno si chiama concordato preventivo in continuità, con un piano di accordo con i debitori sotto l’egida del Tribunale in base a un piano industriale serio”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo in apertura dell’Assemblea capitolina straordinaria sulla situazione di Atac.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo