29 Luglio 2021

Pubblicato il

Novità Atac

Roma, a breve biglietti bus con SMS. I soldi verranno scalati dal credito telefonico

di Chiara Fedeli

È la novità annunciata da Atac. Dal mese di luglio strisce blu e biglietti si potranno pagare tramite SMS ed, entro gennaio 2022, il biglietto potrà essere acquistato direttamente sui bus Atac

Una grande novità che riguarda la mobilità della Capitale. Non sarà più necessario vagare alla ricerca di colonnine funzionanti o preoccuparsi di avere soldi spicci nel portafogli per pagare la sosta del parcheggio nelle strisce blu; La si potrà pagare con un semplice SMS direttamente dal proprio telefono, non sarà indispensabile avere una carta di credito o un conto corrente. I soldi verranno infatti scalati direttamente dal credito telefonico.

Strisce blu

Pagare tramite SMS le strisce blu sarà semplicissimo, basterà infatti inviare un SMS al numero 48018 indicando, nell’ordine, targa e zona separate da uno spazio (per esempio: AA123BB Z1). 

Non solo strisce blu: anche biglietti bus, tram e treni

Ma non è tutto; l’azienda annuncia che presto questo servizio includerà anche titoli di viaggio, estendendosi a tutta la rete dei servizi commerciali Atac. Dopo il lancio dell’applicazione DropTicket, che consente di pagare la sosta e titoli di viaggio per trasporto urbano ed extraurbano direttamente online, a breve sarà possibile acquistare gli stessi anche solo tramite SMS, scalando il prezzo dal proprio credito telefonico. Si tratta di una novità senza precedenti negli spostamenti della Capitale, poiché non saranno necessarie né carte di credito né conti correnti per poter acquistare i biglietti online. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il servizio sarà utilizzabile da tutti i clienti Tim, Vodafone e WindTre. Sarà inoltre lanciata l’App che permetterà di personalizzare ulteriormente l’esperienza, per quanti lo desiderassero (TIMpersonal). 

Roma come Londra, biglietto direttamente sul bus 

Ma le novità non sono finite. Entro fine anno, al massimo entro gennaio 2022, sarà montato un pos abilitato al pagamento contactless su tutti gli autobus della città (circa 2.500 mezzi). Si potrà quindi acquistare la corsa anche direttamente sul mezzo. Basterà avvicinare la propria carta al dispositivo. Il piano renderà più agevole l’utilizzo del mezzo anche per i turisti stranieri, e costituirà un provvedimento per ovviare al problema di coloro che non comprano il biglietto. Secondo alcune stime infatti, addirittura il 60% dei passeggeri giornalieri di bus e tram viaggia senza acquistare il titolo.  

Giovanni Mottura, Amministratore Unico di Atac, ha parlato di un progetto che si trova in fase già molto avanzata: “Sarà una rivoluzione nella modalità di pagamento del biglietto e anche per l’utilizzo del trasporto pubblico in città. Roma è la prima in Italia a dotarsi di questo strumento, già attivo sui bus di Londra”

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento