Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Roma, 38enne ucciso in battuta di caccia

di Redazione

L'uomo ferito mortalmente, dagli amici di 55 e 40 anni, per un tragico errore

Ucciso per un tragico errore in una battuta di caccia dai suoi due amici. E' questo il triste epilogo di una giornata trascorsa all'interno del Parco Regionale di Veio. Nel corso della battuta, uno dei tre uomini, sentendo un rumore dietro un cespuglio e probabilmente spaventato, ha sparato un colpo che ha ferito mortalmente il compagno di caccia.
I due bracconieri, anziché chiamare i soccorsi, hanno trasportato il loro amico ferito al pronto soccorso, non prima di essersi disfatti del fucile, ma ogni tentativo di rianimarlo è stato vano.
I due sono stati arrestati dai Carabinieri del Gruppo di Ostia hanno arrestato due romani di 55 e 40 anni con le accuse di omicidio colposo e omissione di soccorso.
 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento