13 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma 1-2 Atalanta: i giallorossi cadono in casa

di Redazione

La Roma rimedia un KO in casa contro l’Atalanta e perde il quarto posto in classifica mancando anche l’aggancio all'Inter

Nella ventesima giornata di Serie A, la Roma cade in casa contro l’Atalanta 1-2. A decidere il match sono le reti di Cornelius e De Roon entrambe nella prima frazione, nella ripresa Dzeko riapre i conti, ma i giallorossi non completano la rimonta.

Dopo un quarto d’ora di studio delle due squadre, arriva la doccia gelata per i giallorossi che passano in svantaggio. Minuto 14’ Cornelius penetra in area sull’assist di Ilicic, si gira mandando a vuoto Fazio e con un preciso sinistro a giro batte Alisson. La Roma cerca di reagire, ma dopo cinque minuti i bergamaschi trovano il raddoppio. Gomez scappa sul fondo e cerca il dribbling, con la coda dell’occhio vede l’inserimento a rimorchio di De Roon e lo serve, l’olandese calcia di prima intenzione e grazie anche alla deviazione di Manolas porta l’Atalanta sullo 0-2. Con due reti di svantaggio subite nei primi venti minuti di gioco, la Roma subisce il colpo e fatica a ripartire complice anche l’ottima organizzazione difensiva degli ospiti. Al 37’ Freuler raccoglie una respinta della difesa giallorossa sugli sviluppi di un corner e dal limite scaglia una conclusione che colpisce il palo alla destra della porta difesa da Alisson.  A cinque minuti dal termine Dzeko va vicinissimo al gol dell’1-2: Gonalons blocca una ripartenza e serve subito Dzeko che in area da buona posizione calcia cercando il piazzato, palla fuori di pochissimo. Al 45’ De Roon, l’autore della rete del raddoppio, rimedia il secondo giallo della gara e l’arbitro Guida lo spedisce negli spogliatoi anzitempo. Nella ripresa, l’Atalanta in inferiorità numerica, prova a chiudere i giochi con Caldara che al 49’ svetta bene su un calcio d’angolo, ma spedisce alto il pallone del possibile 0-3. L’allenatore giallorosso Di Francesco prova il tutto per tutto per rimettersi in carreggiata e manda in campo anche Schick rinforzando ulteriormente il reparto offensivo. Al 56’ la mossa del tecnico giallorosso si rivela azzeccata e la Roma trova il gol: El Shaarawy sulla trequarti serve un passaggio filtrante a Dzeko, il bosniaco riceve e di prima intenzione fulmina Berisha con un preciso diagonale rasoterra. La partita è molto intensa e le due squadre non si risparmiano cercando spesso la via del gol. A quattro minuti dalla fine, la Roma sfiora il pari, ma Masiello salva sulla linea una conclusione ravvicinata di El Shaarawy. Al triplice fischio vince l’Atalanta che si avvicina alla zona Europa della classifica, la Roma, invece, manca l’aggancio all’Inter e perde il quarto posto strappatole nel pomeriggio dai cugini biancocelesti.

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi (83’ Bruno Peres), Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman (76’ Under), Gonalons, Pellegrini (51’ Schick); El Shaarawy, Dzeko, Perotti. A disposizione: Skorupski, Lobont, Jesus, Palmieri, Moreno, Castan, Gerson. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Ilicic (46’ Cristante), Cornelius (61’ Petagna), Gomez (69’ Masiello). A disposizione: Gollini, Rossi, Mancini, Castagne, Gosens, Schmidt, Haas, Kurtic, Orsolini, Vido. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

 

ARBITRO:  Guida di Torre Annunziata.

RETI: 14’ Cornelius (A),  19’ De Roon (A), 56’ Dzeko (R).

AMMONITI: 28’ De Roon (A), 30’ Caldara (A), 45’ De Roon (A), 90'+3 Fazio (R).

ESPULSI: 45’ De Roon (A).

*Foto di Claudio Pasquazi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento