14 Giugno 2021

Pubblicato il

Ristrutturare casa a Roma: idee e consigli

di Redazione

Vivere nella Capitale è per molti versi una vera fortuna, ma per ristrutturare casa a Roma, quali sono gli aspetti da considerare?

Vivere nella Capitale è per molti versi una vera fortuna, ma quando si tratta di ristrutturare casa a Roma, quali sono gli aspetti da considerare?

Una casa nella città eterna, che conta ben 6 milioni di abitanti, è un investimento importante, che richiede attenzione sia per quanto riguarda la conservazione dell’immobile sia per la sua riqualificazione. Roma infatti è ricca di strutture antiche che hanno un valore storico artistico da preservare e quindi in molti casi bisogna unire l’aspetto conservativo all’ammodernamento dell’immobile.

Essendo Roma una capitale infatti persegue costantemente ideali moderni e all’avanguardia che possano renderla sempre più funzionale ed in linea con le altre capitali europee.

Per conciliare tutti questi aspetti il primo consiglio è quello di affidarsi a ditte specializzate per le ristrutturazioni di appartamenti a Roma al fine di poter insieme decidere sia gli interventi da effettuare sia le modalità di svolgimento, calcolando con professionalità tempi, azioni e soluzioni ottimali. Affidarsi ad un team specializzato inoltre è anche utile per ottimizzare i costi ed avere un’idea precisa dei vari passaggi, grazie alla tutela e l’affiancamento di tecnici competenti e organizzati.

I costi di una ristrutturazione a Roma

La prima voce della nostra checklist per l’inizio dei lavori di ristrutturazione a Roma sono sicuramente i costi. Sia nelle zone periferiche della città, sia in centro storico i costi di ristrutturazione per la capitale sono mediamente alti rispetto alle altre regioni e città italiane.

Non si può certamente fare una stima precisa dei costi, perché le dinamiche che intervengono sono numerose, ma vi consigliamo di avere ben chiari i parametri che possono influenzarli in modo da poter avere una stima generale del budget: in primis l’ubicazione dell’appartamento; poi l’importanza dell’intervento; infine valutare la qualità dell’intervento, ovvero se siete intenzionati a rendere la vostra casa moderna ed in linea con le ultime frontiere tecnologiche e sostenibili.

Incentivi 2018 per la ristrutturazione

In merito all’ultimo aspetto sopraelencato, avete un’opportunità vantaggiosa da considerare, ossia gli incentivi statali. Fino al 31 dicembre 2018 infatti avete la possibilità di avere delle agevolazioni fiscali su alcuni interventi di ristrutturazione e soprattutto di riqualificazione. Le agevolazioni possono rappresentare un’occasione per rendere la vostra casa efficiente dal punto di vista dei consumi, aiutando la città a ridurre le emissioni energetiche, venendo così incontro al nostro ambiente e alla tutela della salute di tutti.

L’importanza di curare i dettagli

Possedere una casa a Roma è in molti casi anche un impegno “artistico”. Curare l’immobile dal punto di vista estetico aggiunge valore sia all’appartamento sia all’intera percezione del quartiere. Se avete delle pareti che affacciano su strade principali, un consiglio è quello di scegliere delle cromie che si adattano ai colori degli immobili confinanti.

Se avete la fortuna di uno spazio esterno, sarebbe perfetto creare una piccola area verde curata e arredata con stile, unendo i gusti personali alle ultime tendenze. Secondo gli ultimi dati, come confermato da Il Foglio, i romani stanno tornando a vivere in centro città e questa è un’occasione unica proprio per lavorare sul recupero e la rivalutazione dei quartieri e delle zone residenziali. Avere attenzione e cura per le case della città, è un segnale civico molto importante che va assolutamente promosso ed incentivato.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento