Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Settembre 2020

Pubblicato il

Riciclo carta e cartone, PalaComieco fa tappa a Roma

di Redazione

Nella Settimana europea dei Rifiuti, nella Capitale fa tappa il tour autunnale del PalaComieco dedicato al percorso del riciclo della carta. E sulla differenziata, Fortini: "Quest'anno il 45% a dicembre"

PalaComieco, la struttura itinerante gestita da Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, fa tappa a Roma.

Nella Settimana europea dei Rifiuti, nella Capitale approda il percorso del riciclo della carta: la tappa è stata inaugurata questa mattina a Roma, in piazza Mastai, nel quartiere di Trastevere. Si tratta della quinta e ultima tappa del tour autunnale del PalaComieco. L’iniziativa è promossa in collaborazione con Roma Capitale e Ama.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tutti i giorni, fino a domenica, dalle 9 alle 19 (con ingresso libero), alunni delle scuole cittadine e famiglie potranno visitare l’esposizione integrativa di 400 mq, nata 9 anni fa per avvicinare adulti e bambini alla corretta raccolta differenziata e al riciclo.

La storia del PalaComieco è iniziata nel 2005 proprio a Roma, dove torna in occasione della sua 100esima tappa. “Da allora ad oggi la Capitale ha aumentato del 18% la raccolta dei materiali cellulosici – ha detto Ignazio Capuano, presidente di Comieco – Nel 2013 Roma ha raccolto 41 kg per abitante e alla fine di questo anno contiamo in un’ulteriore crescita del 3%. Per i servizi erogati nei mesi da gennaio a ottobre il Consorzio verserà  al Comune di Roma oltre 2.400.000 di corrispettivi”.

Sempre in tema di previsioni per l’anno 2014, il presidente di Ama, Daniele Fortini, fa sapere che quest’anno si chiuderà “con il 45% di raccolta differenziata a dicembre. Nel 2012 era al 24%: in due anni abbiamo raddoppiato”.

“Alla fine dell’anno – ha continuato Fortini, sopreso dei numeri che sono “un successo” – consegneremo a recupero di materia quasi 700mila tonnellate di rifiuti prodotti, 100mila in più del 2013″. E per l’anno 2015? “Dobbiamo estendere il nuovo modello organizzativo di raccolta differenziata negli ultimi 5 municipi di Roma mancanti ed estenderemo le aree del servizio porta a porta, che oggi interessano 800mila abitanti. Vogliamo superare il milione di abitanti entro il prossimo anno” – ha concluso.

All’interno della struttura, come ha spiegato l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Estella Marino, c’è un percorso didattico che racconta le tappe che la carta fa, dopo essere stata raccolta in maniera differenziata, per tornare ad esse carta. Informando i bambini si arriva agli adulti e si creano dei cittadini di domani più consapevoli.

C’è fiducia nella capacità di Roma e dei Romani. I vertici del Comieco hanno evidenziato che “Milano è la prima in Italia, tra le cittàsopra il milione di abitanti, nella raccolta della carta, ma con un piccolo sforzo già il prossimo anno Roma può acquisire questo primato”. E la Marino chiosa: “Oltre al grande sforzo della raccolta differenziata, stiamo cominciando ad aggredire le varie filiere. In particolare carta e cartone possono essere recuperate, riciclate e tornare facilmente quello che erano”.

*Video agenzia DIRE

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento