Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Agosto 2022

Pubblicato il

Retroscena

Retroscena Elezioni: se vince il centrodestra, l’Italia ricomprerà il gas da Putin

di Marco Antonellis
Berlusconi soprattutto, quindi, ma anche Lega e Fratelli D'Italia sembrano concordi con il Cavaliere a riprendere i rapporti con la Russia per la fornitura di gas
Vladimir Putin
Vladimir Putin

Se il 25 settembre prossimo il centrodestra vincerà le elezioni politiche, è intenzionato a riprendere a comprare il gas russo da Vladimir Putin. Almeno questa sembra la linea che in primis il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che per anni ha avuto rapporti solidissimi con il Presidente russo. Il prezzo del gas russo è molto meno caro rispetto alle forniture che arrivano da altri Paesi e potrebbe esserci per l’Italia condizioni ancora più convenienti.

Lo scorso anno abbiamo importato dalla Russia quasi il 40% del gas che consumiamo. Oggi, senza quell’approvvigionamento e con i rialzi degli ultimi mesi, il problema dell’aumento sfrenato delle bollette affligge gli italiani e preoccupa tutti. Soprattutto una moltitudine di piccole imprese, ristoranti e attività di somministrazione varie che non riescono a sopportare il peso dei rincari.

Gas, incassi record per la Russia non malgrado, bensì grazie alle sanzioni

Berlusconi soprattutto, quindi, ma anche Lega e Fratelli D’Italia sembrano concordi con il Cavaliere a riprendere i rapporti con la Russia per la fornitura di gas. Naturalmente tutto questo se il centrodestra vincerà le elezioni politiche anticipate, del 25 settembre prossimo. Indiscrezioni che ci arrivano da Washington raccontano che al Dipartimento di Stato americano qualcuno ipotizza la mano del Presidente russo Putin dietro la caduta del Governo Draghi.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo