16 Giugno 2021

Pubblicato il

Sussidi

Reddito di Cittadinanza, a luglio aumento fino a 2mila euro: chi può averlo

di Redazione

Dal prossimo mese il Reddito di Cittadinanza si fa più corposo, vediamo quali requisiti occorrono per ottenerlo

reddito di cittadinanza
reddito di cittadinanza

Da luglio 2021 l’importo del Reddito di Cittadinanza percepibile aumenta fino a 2000 euro mensili. In alcuni casi potrà anche arrivare al di sopra di sopra di questa cifra. Questo aumento è determinato dall‘assegno unico per i figli, che dal prossimo luglio sarà riconosciuto anche ai nuclei che non possono chiedere l’Assegno al Nucleo familiare, ANF.

Dal prossimo mese quindi, potranno fare domanda dell’assegno unico gli incapienti (ossia coloro che hanno un reddito compreso nella no tax area), i disoccupati e i lavoratori autonomi.

Massimo importo attuale

Attualmente per ricevere il massimo importo previsto dal Reddito di Cittadinanza, di 1.330 euro al mese, occorre presentare i seguenti requisiti:

-Avere un reddito pari a 0

-Avere un nucleo famigliare numeroso (4 maggiorenni o 3 maggiorenni o 3 maggiorenni e 2 minorenni)

-Vivere in una casa in affitto con un canone mensile di almeno 280 euro

Aumento del Reddito di Cittadinanza

La somma varierà dunque in base al numero e condizioni dei componenti del nucleo familiare e al valore Isee, come spiegato sul sito del Governo.

Fino a 7mila euro Isee spetta un un assegno mensile di 167,50 euro per il primo figlio, stessa cifra per il secondo figlio, e dal terzo figlio in poi una maggioranza del 30%. Per tre figli si arriva quindi a 653 euro.

Gli importo verranno caricati direttamente sulla carta del Reddito di Cittadinanza.

Per un nucleo familiare molto numeroso (deve essere composto almeno da tre adulti e tre minorenni) che vive in affitto si arriva dunque vicino ai 2 mila euro al mese.

Per una famiglia con due adulti e ben quattro minori, invece, la soglia dei 2.000 euro viene persino superata.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento