30 Luglio 2021

Pubblicato il

Quanti sono gli automobilisti che usano le frecce direzionali?

di Fabio Vergovich

Sono stati presi in esame 700 conducenti in transito sulla viabilità ordinaria e 300 su quella autostradale, in 5 città italiane, Roma, Napoli, Torino, Bologna e Varese

L'ASAPS, l'Associazione sostenitori ed amici della Polizia Stradale, ha svolto, come ogni fine anno, un'indagine sulla guida e sicurezza stradale e dopo le inchieste degli anni passati sull'uso del cellulare alla guida e sul rispetto dei pedoni sulle strisce, questa volta si è concentrata sull'uso delle frecce direzionali dell'auto in caso di svolta o di cambio di corsia di marcia. Quanti sono gli automobilisti che usano le frecce direzionali? Sono stati presi in esame 700 conducenti in transito sulla viabilità ordinaria e 300 su quella autostradale, in 5 città italiane, Roma, Napoli, Torino, Bologna e Varese. I risultati sono stati diffusi in un comunicato stampa dell'associazione: su 1000 automobilisti, solo il 36% circa pari a 362 conducenti ha regolarmente utilizzato l'indicatore di direzione quando previsto, cioè soltanto un terzo degli osservati. Dei restanti 638, pari al 64% circa, dell'obbligo di usare l'indicatore nemmeno l'ombra. Sulle tratte autostradali (A1 – A4 -A14) sono state prese in esame 300 automobili esclusivamente durante la fase del cambio di corsia. Di queste soltanto il 32%(cioè i relativi 96 conducenti), hanno regolarmente inserito l'indicatore direzionale per avvisare quanti provenivano da tergo (o di fronte) della propria intenzione. Nessuna "indicazione" invece per i restanti 204 conducenti, pari al 68% di quanti sono stati osservati in autostrada. Dati poco consolanti anche sulla viabilità ordinaria: di 700 conducenti jn fase di svolta in intersezione (sia a destra che a sinistra) ovvero in fase di cambiamento di corsia in strade a due o più corsie, la percentuale è salita al 38% pari a 266 automobilisti. I restanti 434 (62%) hanno ritenuto superfluo l'uso della cosiddetta "freccia". Nel complesso, dunque, di 1000 automobilisti soltanto il 36% (pari a 362) hanno utilizzato l'indicatore di direzione in maniera corretta e continua secondo quanto previsto dal codice della strada. Dal Comunicato Stampa dell'ASAPS.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento