24 Settembre 2021

Pubblicato il

Visioni

Prof. Meluzzi: ‘’Se avessi in mano le prove andrei in Procura a denunciare”

di Anna Mirabile
Il coraggio di dire la verità al Prof. Meluzzi non è mai mancato. Memorabili i suoi graffianti interventi su Rete 4 e a Radio Radio
Prof. Alessandro Meluzzi
Prof. Alessandro Meluzzi

“Le èlite fanno il placebo mentre il popolo è vessato da un obbligo vaccinale surrettizio che vuole sottometterlo a una sperimentazione”. E’ la drammatica tesi che si evince dal discorso tenuto da Alessandro Meluzzi, celebre psichiatra e volto televisivo, uomo di vivida intelligenza, cultura e sagacia, in una conferenza a Parco Ausa – San Marino, nel mese di luglio scorso, ora ripresa da tutti i media. ‘’Oggi preferisco non parlare di questo tema- puntualizza il Prof. Alessandro Meluzzi‘’.

A chi il placebo a chi il siero

Ormai però ciò che è stato detto in piena sincerità non può essere ritirato. Le sue parole risuonano in tutto il web.

‘’Se avessi in mano delle prove – ci spiega- andrei in Procura a denunciare. Sono i miei pazienti di ambienti altolocati che me ne hanno parlato e mi hanno proposto un finto vaccino da me respinto con forza. Per non sporcarmi l’energia’’.

Il coraggio di dire la verità al noto psichiatra non è mai mancato. Memorabili i suoi graffianti interventi a ‘Quarto Grado’ su Rete 4, dove è ospite fisso, o le sue dirette a Radio Radio, intervistato da Fabio Duranti.

‘’Il green pass- dice- è una limitazione furiosa della libertà ed è un mezzo pretestuoso, come dichiarato dallo stesso governo, per costringere la gente a farsi il siero in dispregio delle norme internazionali deontologiche ed europee. Un obbrobrio duplice sul piano giuridico e clinico.’’

Vaccinazione infinita

Teme la quarta ondata?

Vuoi la tua pubblicità qui?

‘’Io credo che adesso ci sarà un ciclo d’influenze stagionali . Siccome buona parte degli strumenti diagnostici hanno dimostrato di non saper distinguere un virus dall’altro, pensate ai vecchi tamponi su base genetica e non antigenica, assisteremo ad un rischio altissimo di terapie inadeguate . Se le cure non verranno fatte seguendo il protocollo di Ippocrateorg.org o del Dottor Mariano Amici, ma basandosi sulla vigile attesa, sul paracetamolo o su un tubo con l’ossigeno, ci sarà ancora un flagello di morti.

Morti che secondo me saranno spalmati, come sta accadendo in Israele, fra chi ha fatto il siero e chi no. Ma siccome nessuno vorrà o potrà ammettere che i vaccini non funzionano, daranno la caccia ai non vaccinati per rinchiuderli nei container. Questa è la mia profezia.’’

Cosa si nasconde dietro a questa febbrile caccia alle streghe?

‘’Questo non lo so. Alla base c’è una questione di denaro, basta vedere i guadagni di Big Pharma. Se poi questo sia anche uno strumento per il Great Reset e il Nuovo Ordine Mondiale, lo vedremo a breve.’’

Cosa pensa di questa vaccinazione di massa su adulti e bambini?

‘’La chiamerei Progetto Erode, la strage degli innocenti. Aspettiamo i numeri a cominciare da quelli che sopraggiungeranno dalla Terra Santa ’’.

La stampa torna a parlare di Papa Ratzinger…

‘’Credo che Ratzinger voglia far sapere che ha presentato le sue dimissioni in modo accorto affinché si possa constatare che non erano valide. Credo che voglia far sapere la verità prima di morire e vorrà dimostrare che la sede era impedita. Quindi, se dovesse abbandonare la terra prima di Bergoglio, ci sarà la sede vacante e il Nuovo Concistoro non sarà valido. Questo confermerebbe le teorie di Malachia, Profeta e Monaco irlandese, e delle Profezie Mariane che parlano della fine della Chiesa Cattolica, almeno così come l’abbiamo ereditata dalla storia dei Padri della Chiesa’’.

Un sapore amaro. Che avvenire ci attende?

‘’Sapore di Apocalisse, immagine che ricorre in me da tempi non sospetti. Immagino tutto il male possibile per il futuro con un’ Europa cinesizzata, afro islamizzata come aveva previsto Oriana Fallaci. Prevedo una forte Alleanza fra grandi finanze internazionali che tiene e terrà in pugno i Macron e i Draghi prima di tutti gli altri; la scomparsa del ceto medio produttivo e la fine di una società liberale in cui siamo cresciuti negli ultimi ‘70 anni.’’

Qualcuno parla di una Nuova Era…

‘’Per una Nuova Era ci vorrà ancora molto e si dovrà prima attraversare un tempo di grande Tribolazione, annunciato da tutti i Profeti. La disperazione delle persone e degli adolescenti mi sta toccando nel profondo e riverbera anche sulla mia vita professionale’’.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo