Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Agosto 2022

Pubblicato il

Tutela sanitaria

Praesidium SpA: Giacomo Gargano nuovo Presidente

di Redazione
La nuova governance continuerà a orientare l’approccio di Praesidium per cogliere appieno le opportunità legate al welfare aziendale
Giacomo Gargano, presidente Praesidium
Giacomo Gargano, presidente Praesidium

Nuova governance in Praesidium, società del sistema Federmanager e broker di riferimento del Fondo Sanitario Integrativo Assidai, specializzata nello studio, nella progettazione e nella gestione dei programmi di welfare aziendali ed individuali, dedicati ai dirigenti, ai quadri, ai professional e alle loro famiglie, ha nominato nel CdA del 9 giugno, Giacomo Gargano, nato a Cassino nel 1958, laureato in ingegneria meccanica nel 1982, dirigente dal 1990.

Giacomo Gargano, un lungo cursus honorum

Un passato nel Gruppo Enel dove ha ricoperto incarichi sia in Italia che all’estero. Esperto anche del settore dell’ICT è stato Amministratore Delegato e Direttore Generale di importanti multinazionali del settore. Già Presidente di Federmanager Roma e dell’Unione Dirigenti Industria del Lazio, Consigliere Nazionale per due mandati e per uno in Giunta Federale.

L’impegno con in quale raccolgo questa sfida – ha dichiarato il neo Presidente – è e sarà sempre quello di valorizzare e diffondere i vantaggi contemplati nel CCNL, rinnovato e potenziato proprio nel welfare integrativo; miglioreremo sempre più l’offerta di soluzioni assicurative, ampliando laddove possibile, il campo d’azione attraverso l’attuazione di nuove strategie di partnership insieme a nuovi incarichi da parte degli enti del Sistema Federmanager”.

Abbiamo intervistato il nuovo Presidente, Giacomo Gargano, chiedendo di illustrare il settore di riferimento del nuovo contesto in cui intraprenderà questa nuova sfida:

“Grazie alla stretta relazione con il Sistema Federmanager e con Assidai, Praesidium opera nell’ambito della distribuzione delle iniziative di assistenza sanitaria, nonché di ogni tutela assicurativa di origine contrattuale per i dirigenti, ed è in grado di rispondere a tutte le esigenze di welfare individuale dei manager, sia in servizio che in pensione”.

Il recente passato in Federmanager

Relativamente alla sua pregressa esperienza all’interno del Sistema Federmanager, considerando il know how ed il suo bagaglio culturale acquisito in questi anni trascorsi ricoprendo alti ruoli dirigenziali, qual è stata la sua prima sensazione arrivando in Praesidium?

“Posso sicuramente affermare che Praesidium con la sua brand reputation ed il patrimonio di esperienza e di relazioni con gli Assistiti, insieme alle partnership e le best practices che ha saputo produrre nei suoi 15 anni di attività, è presente sul mercato con tutto il suo bouquet valoriale. Non a caso l’intuizione di raccogliere nell’Atlante del welfare il panorama completo dei servizi e dei prodotti dedicati ai manager, ha generato un valore aggiunto notevole.”

Qual è il contesto in cui opera Praesidium?

“L’aspetto centrale che differenzia Praesidium dagli altri competitor, è la peculiarità del contesto captive in cui si muove. In quanto la persona viene messa al riparo da qualsiasi sorpresa generata talvolta da approcci commerciali non del tutto appropriati alle reali esigenze.

Infatti, l’approccio consulenziale di Praesidium con la Sua rete di Welfare Manager geolocalizzati sull’intero territorio nazionale, ed il know how consapevolmente informato offerto alle aziende, nella fase istruttoria ed esecutiva dell’intermediazione, rappresenta il drive di successo più apprezzato dal mercato e questo influisce positivamente sulla mentalità e sul comportamento dei manager nel riconsiderare i benefici delle tutele di welfare aziendale di origine contrattuale.”

Il futuro di Praesidium

Con la nuova governance, che futuro prevede?

“Sicuramente la nuova governance continuerà ad orientare l’approccio di Praesidium sul mercato al fine di cogliere appieno le opportunità legate al welfare aziendale all’interno dell’universo Federmanager, curando e dando valore aggiunto alle relazioni operative con le aziende industriali.

Inoltre, continuerà l’impegno costante ed assiduo per la diffusione e distribuzione del Prodotto Unico Fasi – Assidai, preservando l’incarico conferito dal gennaio 2020 per lo sviluppo e la distribuzione sul mercato per conto di IWS di questo prodotto ormai “unico” nel suo genere”.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo