13 Giugno 2021

Pubblicato il

Porta Portese: intervento dei vigili su abusivi e ciarpame

di Redazione

Gli agenti, con questa operazione, hanno completamente sgomberato le gallerie, sequestrando materiale e prodotti vari

Quella dello storico mercato sta diventando una storia infinita, più volte si è tentato di fare ordine tra le licenze, di liberare il quartiere, abbiamo sentito parlare di trasferimento, di accertamenti sulla liceità dei titoli di vendita, sui maggiori controlli delle merci, eppure Porta Portese incombe lì ogni domenica, con la pioggia, con il solleone e pure con la neve, compreso Natale o Ferragosto se cadono di domenica. Ma sta diventando impellente  soccorrere abitanti e clienti. I banchi migliori non ci sono più, antiquariato, libri moderni e antichi, macchine fotografiche o utensili per la casa lasciano sempre più il posto a "Tutto a 1 euro" o all'abbigliamento di bassissima qualità, quando non all'usato. E all'improvviso si accende un lumicino nel tunnel: ieri mattina gli agenti della Polizia Locale del gruppo Monteverde, seguiti da mezzi AMA, hanno operato sul mercato. Le aree di intervento hanno interessato  anche i portici a Piazzale della Radio, invasi da venditori di diverse nazionalità e rom che espongono merce illegale e oggetti presumibilmente provenienti dai cassonetti dei rifiuti.

Gli agenti hanno, con questa operazione, completamente sgomberato le gallerie, sequestrando materiale e prodotti vari in tutto il mercato, identificando diverse persone e restituendo  ai cittadini aree altrimenti destinate al degrado, anche di tipo igienico-sanitario. Sono stati rimossi circa 8 quintali di ciarpame, effettuati 2 sequestri penali relativi a capi e accessori di abbigliamento contraffatti, 2 sequestri amministrativi relativi a materiale elettrico illegale (con marchio China Export), cosmetici, videogiochi, cd e dvd per un totale di un migliaio di pezzi. Queste operazioni possono ridare vigore al mercato di Porta Portese, che resta ancora un' attrazione anche per i turisti. Ci vuole poco per rendere più civile la convivenza, speriamo che questa giunta raggiunga gli obiettivi prefissi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento