Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Lo sapevate che

Perché la vista cambia durante la gravidanza? Come superare questi cambiamenti?

di Redazione
Un ulteriore problema per la vista è con le lenti a contatto, perché l’aumento della secchezza oculare in gravidanza è anche dovuto a una riduzione del film lacrimale
Occhio di donna

Durante la gestazione è molto frequente che subentrino problemi della vista, che passeranno velocemente ma generano ansia e frustrazione. Sono segni clinici passeggeri, destinati a regredire, però è possibile attenuarli subito, anche per ridurre lo stato di affaticamento generale, sia fisico che psicologico. 

La vista appare offuscata

Gli occhi presentano secchezza, si vedono come delle “scintille”, una miopia già presente può peggiorare, si può provare un costante senso di fastidio oculare. La vista a volte appare come offuscata, le palpebre sono spesso gonfie e irritate.

Un aumento della secchezza oculare è dovuto alle variazioni ormonali, ed è quindi consigliabile ricorrere all’uso di lacrime artificiali mirate, su consiglio del farmacista, prive di conservanti.

Le “scintille” o brevi lampi di luce nella visione sono legate alla sollecitazione della retina, a causa di sbalzi di pressione o carenza di ferro. Se compaiono con troppa frequenza vanno riferite ad uno specialista. 

Si ritiene che la miopia peggiori durante la gravidanza e l’allattamento, ma questa teoria è stata smentita categoricamente, ed è stato dimostrato che si tratta di una credenza popolare. La condizione tende a progredire nel corso degli anni sia in donne che hanno avuto e allattato figli che in quelle che non ne hanno avuti. Nella gravidanza e nel puerperio per lo più la miopia aumenta in misura transitoria.

La visione offuscata può essere dovuta agli sbalzi ormonali e a carenza di ferro. Segnalando il problema al proprio medico curante sarà possibile ottenere la prescrizione di esami del sangue mirati e di integratori opportuni come le lenti a contatto.

Palpebre gonfie

Le palpebre possono apparire gonfie e irritate per problemi legati alla circolazione e alla pressione sanguigna. Se anche le mani si gonfiano, occorre tenere costantemente sotto controllo la pressione, misurandola regolarmente. E’ consigliabile inoltre bere molta acqua e limitare l’impiego di sale nella propria dieta.

Tutti questi sintomi vanno monitorati in modo costante, soprattutto se si soffre di diabete o ipertensione.

Un ulteriore problema che può subentrare è di provare fastidio nell’impiego delle lenti a contatto, perché l’aumento della secchezza oculare in gravidanza è anche dovuto a una riduzione del film lacrimale e all’aumento della componente lipidica, per le suddette variazioni ormonali. Per risolvere questo senso di fastidio, le lacrime artificiali monodose senza conservanti diventano un aiuto valido e prezioso. Ovviamente, se l’irritazione è troppo fastidiosa, soprattutto in caso di impiego di lenti morbide, è opportuno sospendere l’utilizzo delle lenti a contatto fino al termine della gravidanza.

Per aiutare i propri occhi viene in soccorso anche una dieta adeguata, che deve essere ricca di frutta e verdura, che apportano preziosi antiossidanti, e di carne, in particolare la carne rossa, che aumenta l’assunzione di ferro e consente un corretto funzionamento della retina e un corretto apporto di vitamina B12.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo