07 Marzo 2021

Pubblicato il

Ostia, furto a un distributore dell’ospedale: due arresti

di Redazione

Si tratta di due ragazzi di Cisterna che si erano spacciati per addetti alla manutenzione

Avevano studiato il piano nei dettagli ma tutto è andato in fumo per "colpa" di un addetto alla vigilanza, che ha scoperto tutto e ha chiamato i Carabinieri. Due ragazzi di Cisterna di Latina sono stati arrestati per aver rubato monete da un distributore di bevande per un valore di oltre 200 euro, oltre che merendine per circa 20 euro. I fatti nel pomeriggio di sabato, quando un 29enne e un 31enne si erano spacciati per addetti alla manutenzione di una società di Roma che offre il servizio automatico di ristoro.

Dopo che il vigilantes ha scoperto il furto in atto, i Carabinieri sono giunti in breve tempo al "Grassi" e hanno arrestato uno dei due malviventi, che si era impossessato della refurtiva sopra descritta. Pochi minuti dopo, i militari sono riusciti a rintracciare anche il complice presso il parcheggio antistante. Le indagini hanno consentito di scoprire – scrive LatinaToday – che l'uomo aveva effettivamente un legame con la società per la quale si era spacciato dipendente.

Il ladro, infatti, aveva lavorato in passato per la ditta e aveva cos' conservato una copia delle chiavi di alcune macchinette, oltre che una maglia raffigurante il simbolo della ditta. Le sorprese potrebbero non essere finite qui, nel senso che i Carabinieri vogliono accertare se i due ragazzi di Cisterna siano gli autori di furti analoghi commessi recentemente ai danni della società.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento