Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Settembre 2020

Pubblicato il

Degrado sul litorale

Ostia, bimbo punto in spiaggia da siringa: “Dimissioni assessore ambiente”

di Redazione

A Ostia, sul litorale romano, un bimbo di 7 anni si è punto con una siringa. Vocaturo (Pd): "Assessore ambiente si dimetta"

Bimbo siringa spiaggia Ostia
Bimbo siringa spiaggia Ostia

Un bimbo si è punto con una siringa mentre giocava, è successo a Roma litorale del quartiere di Ostia. “Poi succede che un bambino di 7 anni è in spiaggia ad Ostia ponente, tranquillamente a giocare e si punge con una siringa. Il fatto è accaduto ieri pomeriggio intorno alle 18:00 sul tratto di spiaggia davanti piazza Gasparri. Un fatto che è incomprensibile e dare un senso a quello che è capitato a quel bambino lo si trova solo nella rabbia sociale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le spiagge di Ostia sono le spiagge della capitale d’Italia e vedere che non hanno una guida di decoro ambientale fa gridare all’incapacità'”. Cosi’ in una nota Flavio Vocaturo del Pd Ama.

Bimbo punto con siringa; spiagge di Roma abbandonate

“Ci sono stati mesi per organizzare la sicurezza delle spiagge, ma l’amministrazione non è stata in grado di pianificare nulla e a farne le spese sono i cittadini, in particolare questa volta un bambino di 7 anni. Siringhe, accesso non controllato, nessun primo soccorso e soprattutto noia. Noia perché i bambini non hanno svaghi, non hanno sicurezza. Noia perché ogni anno siamo sempre ai soliti problemi che tutti vogliono risolvere ma non riescono a fare le cose più facili. Non c’e’ nessun atto amministrativo che si occupi della pulizia e del decoro delle spiagge di Roma. Pretendiamo che l’amministrazione chieda scusa al bambino e alla sua famiglia per quanto accaduto e che si prenda le sue responsabilità presentando le dimissioni dell’assessore all’Ambiente del X Municipio“.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento