29 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma, occupato consiglio del Municipio IX

di Redazione

L'azione è avvenuta in occasione della votazione sullo sgombero del Casale Papillo

Centinaia di manifestanti riconducibili ad “Action” e ai “Movimenti per la casa”, hanno occupato l’aula consiliare del IX municipio ed impedito ai consiglieri riuniti di votare la mozione sullo sgombero del Casale Papillo (sito in via Moravia, zona Acqua acetosa Ostiense).
Da quanto si legge nel testo della mozione, “lo stabile risulta fortemente degradato e necessita di un’adeguata ristrutturazione“. Il Comune di Roma, inoltre, sta predisponendo dei bandi ufficiali per l’assegnazione regolare di tali spazi a tutte le aziende agricole e privati cittadini che intendano presentarne domanda.
Dopo sei ore di occupazione, si è dovuto attendere l’intervento delle Forze dell’Ordine per permettere il regolare svolgimento dell’attività consiliare.

Il vicepresidente del IX Municipio Massimiliano De Juliis in merito a quanto accaduto dichiara: “Dopo tutti questi mesi non è più tollerabile che un bene pubblico sia abusivamente in mano a dei soggetti privati”. Al tempo stesso vuole far presente che “Roma Capitale si sta adoperando per ripristinare la legalità nella gestione e nella fruizione dei beni pubblici”. Infatti – prosegue il Vicepresidente – “con la predisposizione di bandi per l’assegnazione dei terreni comunali, Roma Capitale intende offrire la possibilità a tutta la cittadinanza di concorrere regolarmente per l’assegnazione di questi spazi, senza favoritismi e privilegi di alcun genere”. “Chi ha buone idee – conclude – può presentarle nelle sedi opportune partecipando a regolari bandi pubblici non occupando pretendendo e calpestando le regole democratiche”.

Il Presidente del IX Municipio Andrea Santoro, è dello stesso avviso: “Non è concesso a nessuno impedire che i consiglieri possano essere in grado di votare un documento”. Per quanto riguarda la soluzione del problema, ha annunciato che per lunedì è stato preso “l’impegno di convocare un tavolo tecnico in cui cercheremo di risolvere una vicenda che dura da anni”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Superato il modo non condivisibile con cui ieri mattina è degenerata l’occupazione dell’aula consiliare e delle insopportabili pressioni subite da tutte le istituzione Municipali, l’intrecciata vicenda sui casali del Papillo necessita dell’immediato coinvolgimento attivo del Campidoglio nel tavolo tecnico” – è quanto dichiara invece Alessio Stazi, assessore all’Ambiente del IX Municipio.
L’occupazione, infatti, si protrae da mesi, “anche in condizioni di pericolosità strutturale” – sottolinea Stazi.

L’intenzione, quindi, sembra quella di rendere fruibile all’intera comunità lo spazio di via Moravia.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento