Occupata l’ex Casa delle Donne in via del Governo Vecchio

2

‘De-Liberiamo Roma’ è una campagna cittadina che prevede la presentazione di 4 testi di delibere di iniziativa popolare su ripubblicizzazione del servizio idrico, uso sociale del patrimonio immobiliare pubblico e privato abbandonato, rafforzamento della scuola pubblica e della finanza sociale. E per lanciare la campagna, è stata occupata questa mattina, dai movimenti aderenti a 'De-LiberiamoRoma' e da quelli per la Casa, l’ex Casa delle donne in via del Governo Vecchio, a Roma. Davanti all'ingresso uno striscione recante la scritta: "L'autorecupero è possibile. Diritto alla casa".

In seguito al blitz, una conferenza stampa per lanciare la campagna, che si concreterà oggi nella consegna delle delibere in Campidoglio. 

“Questa mattina è stato simbolicamente occupato uno stabile abbandonato da oltre trent'anni” – dichiara Gianluca Peciola, capogruppo SEL in Campidoglio. Che aggiunge: “L'iniziativa di oggi è per il lancio della campagna ‘De-Liberiamo Roma’ che culminerà con la consegna in Campidoglio di 4 delibere di iniziativa popolare. Come gruppo SEL sosteniamo questa iniziativa che nasce dal basso. È importante valorizzare il protagonismo delle Associazioni e dei movimenti soprattutto in un momento in cui la democrazia locale sta vivendo il tentativo di esautorazione da parte del Governo nazionale”.