18 Settembre 2021

Pubblicato il

Nuovo insediamento abusivo sul viadotto della Magliana

di Redazione
Una decina di persone si sono insediate abusivamente sul ciglio stradale: la denuncia del consigliere Garipoli (FdI-An)

Non bastavano tutti gli insediamenti abusivi che il territorio della nostra Capitale è già costretto a subire ed “ospitare”. Quotidianamente, infatti, ne sorgono di nuovi. È il caso del viadotto della Magliana, dove, sul ciglio stradale, si sono stanziati dei Rom.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A darne notizia, il consigliere d’opposizione in Municipio XI, Valerio Garipoli (FdI-An), che spiega: “Circa una decina di persone si sono insediate abusivamente in un'area a pochi metri dalla carreggiata generando con il deposito di elettrodomestici, materassi, stendini e biciclette una vera e pericolosa discarica a cielo aperto”. Un fatto, questo, che vanifica tutte le operazioni di sgombero – come quella in via Asciano – e quelle di bonifica – come quelle della pista ciclabile in via del Cappellaccio.

Segno evidente che “l'assenza o quasi di qualsiasi elemento sanzionatorio – incalza Garipoli – provoca il ricrearsi in maniera istantanea e repentina di accampamenti a distanza di poche centinaia di metri l'uno dall'altro. Chiediamo quindi, anche attraverso una interrogazione scritta, un immediato intervento del presidente del Municipio Roma XI, della Polizia Locale Gruppo XI Marconi e del personale dell'AMA affinché tale area venga risanata e messa in sicurezza”.

Alle dichiarazioni del consigliere Garipoli, seguono quelle del collega Federico Rocca, responsabile Enti Locali dello stesso partito, il quale sottolinea come “da Ponte Galeria a Marconi passando per Portuense e Trullo, i cittadini hanno paura e sono esasperati. Scippi, furti, aggressioni, roghi tossici, svuotamento dei cassonetti e insediamenti abusivi”. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo