06 Maggio 2021

Pubblicato il

Musei Capitolini. “L’Età dell’Angoscia. Da Commodo a Diocleziano”

di Redazione

Per il ciclo 'I Giorni di Roma' è in corso il quarto appuntamento con la storia

Per il ciclo ‘I Giorni di Roma’ è in corso il quarto appuntamento con la storia di una delle più grandi civiltà al mondo: L’Età dell’Angoscia. Da Commodo a Diocleziano (180-305 d.C.). ‘I Giorni di Roma’, progetto quinquennale di mostre che alterna esposizioni a carattere prettamente monografico (Ritratti. Le tante facce del potere, Costruire un Impero), a mostre dal taglio diacronico (L’Età della Conquista, L’Età dell’Equilibrio, L’Età dell’Angoscia), dall’epoca repubblicana fino alla tardo-antica.

L’Età dell’Angoscia è quella del III secolo d.C. che, con i profondi cambiamenti socio-politici che la caratterizzarono, è generalmente ritenuta un’epoca di “crisi” dell’impero. Una crisi, in primis, spirituale: le religioni tradizionali vengono abbandonate in favore dei culti orientali. Questo cambiamento, così profondo, genera disorientamento. Ansia. Angoscia. Soprattutto se, oltre a questo, si aggiungono i barbari che premono ai confini, la guerra civile, carestie, epidemie, fame e impoverimento. Secondo lo storico Cassio Dione, in una testimonianza datata all’inizio del III secolo d.C., dopo la morte di Marco Aurelio, “la storia passò da un Impero d’oro ad uno di ferro arrugginito”. Eppure, scopo della mostra, è quello di smentire chi ritiene questo periodo storico assolutamente buio. Per farlo, i curatori Eugenio La Rocca, Claudio Parisi Presicce, Annalisa Lo Monaco, hanno selezionato alcune testimonianze che vanno ad evidenziare i germogli fecondi di quegli anni. Germogli che segneranno la successiva fioritura della società tardo-antica.

INFO.
Luogo: Musei Capitolini, dal 28 gennaio al 4 ottobre 2015 (Martedì-domenica 9.00-20.00; la biglietteria chiude un'ora prima; chiuso lunedì).

Mercoledì 28 gennaio 2015 possibili disagi nei musei civici, dalle ore 12.00 alle ore 16.00,  per un'assemblea sindacale indetta dall'O.S. CISL

Giovedì 29 gennaio 2015 possibili disagi nei musei civici, dalle ore 08.00 alle ore 13.00,  per un'assemblea sindacale indetta dall'O.S. CGIL

Biglietto d'ingresso: domenica 1 febbraio e domenica 1 marzo 2015, ingresso gratuito nei musei del sistema per tutti i residenti a Roma.

Biglietto integrato mostre “L'età dell'angoscia. Da Commodo a Diocleziano (28.1-4.10.15)”, "Marsia. La superbia punita (17.12.14-01.02.15)" e Musei Capitolini: Intero € 15,00; Ridotto € 13,00; Ridottissimo € 2,00. 

Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza): Intero € 13,00; Ridotto € 11,00; Ridottissimo € 2,00.

In occasione di questa mostra anche le categorie aventi diritto a gratuità dovranno munirsi di un biglietto ridottissimo del costo di € 2,00.La gratuità è prevista per bambini sotto i 6 anni, gruppi di scuole elementari e medie (inferiori), portatori di handicap e ad un loro familiare, o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza ai servizi di assistenza socio-sanitaria, e possessori della RomaPass (relativamente all'ingresso ai primi 2 siti). 

Capitolini Card (Musei Capitolini + Centrale Montemartini) + mostre “L'età dell'angoscia. Da Commodo a Diocleziano (28.1-4.10.15)” e "Marsia. La superbia punita (17.12.14-01.02.15)"  (valido 7 giorni): Intero € 16,00; Ridotto € 14,00.

Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza): Intero € 15,00; Ridotto € 13,00.

Il biglietto è acquistabile anche con carta di credito e bancomat.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento