08 Maggio 2021

Pubblicato il

Municipio XII, che fine ha fatto la raccolta differenziata?

di Redazione

Una lettera dai toni trionfalistici annunciava l'avvento della differenziata. Ad oggi non è stata consegnato nessun kit

Una lettera dell’AMA, con in calce la firma dell’assessore capitolino all’Ambiente Estella Marino e del presidente del Municipio XII Cristina Maltese, informava dell’avvento, nel territorio municipale, di “nuove modalità per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani, con la separazione in casa di cinque frazioni e la raccolta stradale riorganizzata”.

Nella lettera, oltre ad un elenco di ciò che sarebbe stato consegnato di casa in casa, affinché tutto andasse a buon fine, si ricordava anche che “ai sensi della Determina Dirigenziale n. 857 del 22 Maggio 2014, la raccolta differenziata è un obbligo finalizzato al raggiungimento degli standard europei nella prevenzione e gestione dei rifiuti, prioritariamene mediante il riuso ed il riciclo”.

I risultati? “A due giorni dalla metà di giugno – dalla metà di questo mese sarebbe dovuta partire questa nuova modalità di raccolta differenziata – ancora nessuno ha ricevuto i kit annunciati nella lettera, né si vedono in giro i cassonetti per l’umido”.  A spiegarlo è il consigliere del Municipio XII Antonio Aumenta (FI), che sottolinea come, in compenso, si senta “parlare di una discarica a Ponte Malnome”, di cui abbiamo già dato notizia.

“Solo chiacchiere e slogan elettorali” – è questo l’amaro commento con cui Aumenta chiude le sue dichiarazioni, riferendosi al modus operandi della sinistra in Municipio.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento