28 Ottobre 2021

Pubblicato il

Movimenti: nasce Contropotere, blocco sociale contro l’austerity

di Redazione
In prima linea nelle lotte sociali contro le politiche criminali di austerità

Roma, 21 maggio 2014: data e luogo di nascita di Contropotere, sigla scaturita dall’unione di un mosaico di attivisti già da tempo allineati su temi che vanno “dal diritto all’abitare all’amnistia, dal reddito alla Russia” – come si legge nel comunicato diffuso oggi da Contropotere che, non a caso, ha scelto come proprio simbolo l’immagine di una tenaglia.

Nella lista delle componenti coinvolte nel coordinamento, che sembrerebbe quindi caratterizzato da una matrice differente rispetto al più noto Movimento per la casa, rientrerebbero infatti: “Movimento sociale per la casa”, “XX Flotta”, “Roma Sud” e “Dep” (disoccupati, esodati e precari). Le quattro sigle “hanno deciso di unire le proprie forze militanti nel nuovo movimento popolare e antagonista che vuole essere la prima linea nelle lotte sociali, contro le politiche criminali di austerità perchè i diritti si conquistano e casa, reddito e libertà sono valori non negoziabili” – prosegue la nota.

Il nemico comune a cui si rivolgono le realtà di Contropotere è “chi sfratta, specula, sfrutta e “suicida” milioni di connazionali”, dalla BCE ai palazzinari romani; mentre l’ambizione del neonato movimento è quella di “essere un blocco sociale e militante capace di andare oltre, superare vecchi schemi e sciocche frizioni per lanciare una sfida popolare e comunitaria al sistema” oltre che “essere il primo passo verso un’aggregazione più ampia e plurale, capace di riunire tutte le energie antagoniste e militanti da tempo vicine”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo