Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Gennaio 2021

Pubblicato il

Meteo Pasqua, torna la pioggia. Migliora a Pasquetta

di Redazione

Attesi rovesci e temporali da oggi pomeriggio, torna la neve in Appennino. A Pasquetta migliora ma con vento

Vi sarete senz’altro accorti stamattina che le condizioni meteorologiche sono cambiate. Sulla nostra regione le nuvole hanno coperto il sole, che in questi ultimi giorni ci ha tenuto compagnia regalandoci gradevoli giornate primaverili, con le temperature che in alcune località hanno toccato i 20 gradi. Ma proprio in corrispondenza della Pasqua, l’anticiclone delle Azzorre si appresta ad allontanarsi dall’Italia, piegando verso ovest e gettando le premesse per un peggioramento, rapido ma che avverrà proprio durante le festività. Con l’alta pressione sbilanciata a occidente e con la tendenza a isolarsi poco al largo delle coste britanniche, le perturbazioni avranno la possibilità di avanzare verso il Mediterraneo penetrando dal comparto franco-iberico.

Tuttavia è bene guardare anche a est, dove domina un vortice colmo di aria fredda, il quale pur non entrando in modo diretto sul nostro paese interagirà con il fronte perturbato in avanzamento da occidente, gettando le basi per il peggioramento pasquale, favorendo, in virtu’ dello scontro tra aria mite e quella più fredda, rovesci e temporaliAnche il Lazio sarà interessato dai fenomeni e per tale ragione la Regione Lazio ha diramato un’allerta meteo, nella quale si rende noto che "il Dipartimento di Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dal pomeriggio di oggi e per le successive 18-24 ore si prevedono sul Lazio precipitazioni, a carattere di rovescio o temporale”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I fenomeni – si legge nel comunicato – potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Centro Funzionale Regionale ha emesso un Avviso di criticità idrogeologica codice giallo su: Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. La Sala Operativa Permanente ha emesso l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555".

Da sottolineare il ritorno della neve nelle zone appenniniche, con la quota attesa per Pasqua mediamente sino ai 1200 metri, con possibili sconfinamenti nelle zone montuose più riparate a ridosso dell’Appennino. Per Pasquetta, invece, è atteso un miglioramento. La perturbazione transiterà rapidamente ma il suo spostamento verso est determinerà l’attivazione di sostenute correnti nord-orientali, le quali avranno il merito di rasserenare il cielo su gran parte della nostra regione (sulle zone appenniniche e in alcuni punti della Ciociaria e del Reatino, invece, potrebbero verificarsi residui fenomeni da “sfondamento”) ma determineranno un calo delle temperature, che risulteranno frizzanti al mattino e più basse durante il giorno rispetto ai valori registrati sino a ieri.   

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento