Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Meteo, Italia al gelo: vento artico e nevicate anche a bassa quota

di Redazione
Meteo, per oggi 23 gennaio allerta della Protezione civile per nevicate sparse in diverse regioni dello stivale

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende quelli emessi nei giorni precedenti.

Allerta meteo per nevicate sparse oggi lunedì 23 gennaio

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento, www.protezionecivile.gov.it.

L’avviso prevede dalle prime ore di lunedì 23 gennaio, nevicate sparse, al di sopra dei 200-400 m, su Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia sud-occidentale e Piemonte meridionale, con locali e temporanei sconfinamenti a quote pianeggianti e, al di sopra dei 300-500 m, su Toscana, Umbria e Marche, con apporti al suolo moderati, fino ad abbondanti alle quote superiori; precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna, Marche e il persistere delle stesse sulla Campania; venti forti o di burrasca nord-orientali, con raffiche di burrasca forte, sui settori costieri di Veneto, Friuli Venezia Giulia e il persistere degli stessi, con raffiche di burrasca forte, specie a ridosso dei settori costieri, su Emilia-Romagna e marche. mareggiate lungo le coste esposte.

Le previsioni meteo da martedì 24

Domani martedì 24 tempo in miglioramento al Centro-Nord, con nuvolosità irregolare ma poche precipitazioni: residue nevicate al mattino in Piemonte e qualche rovescio nel pomeriggio sul medio Adriatico. Soleggiato in Puglia, ancora piogge sparse nelle Isole.
Temperature in generale rialzo, specie nei valori massimi. Venti moderati sui mari di ponente, che restano mossi.

Più nei dettagli, per mercoledì 25 gennaio è attesa una prevalenza di schiarite sulle Alpi centro-orientali, all’estremo Nord-Est, e nella zona tra Toscana e Lazio (qui nel dettaglio il meteo del Lazio). Nel resto d’Italia avranno invece la meglio le nuvole.
Al mattino su Lombardia e Piemonte saranno possibili precipitazioni, con nevicate sui rilievi per lo più sopra gli 800 metri. I fenomeni si esauriranno rapidamente, insistendo solo nel primo pomeriggio sul Piemonte occidentale. Nel corso della giornata piogge e rovesci interesseranno l’Abruzzo, il Molise, la Puglia, la Basilicata, la Calabria e la Sardegna; quota neve tra 1.000 e 1.200 metri sui rilievi.
Le temperature aumenteranno lievemente nei valori minimi; le massime stabili, e in particolare al Centro-Sud i valori dovrebbero restare inferiori alla norma del periodo.

Ulteriore calo termico nel fine settimana 28-29 gennaio

Da venerdì 27 venti freddi piuttosto sostenuti a nord o nord-est. Le temperature scenderanno in tutta la Penisola, soprattutto al Nord.

Il nuovo aumento del freddo anticiperà l’arrivo dell’aria artica che interesserà l’Italia tra venerdì e il fine settimana, determinando un calo termico più sensibile.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo