Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Dicembre 2022

Pubblicato il

Siti d'incontri

Messaggi hot e chat piccanti tra madre e figlio. Poi l’appuntamento

di Morena Di Giulio
Per mesi lo scambio di messaggi hot coperti da nickname su un social di appuntamenti, quando decidono di incontrarsi scoprono di essere madre e figlio
app di incontri

Certe volte la realtà supera di gran lunga la fantasia, accade così che nelle centinaia di migliaia di fruitori di app per incontri, siano proprio madre e figlio a piacersi e scambiarsi messaggi hot.

Per mesi i due, coperti dai nickname, si sono scambiati messaggi piccanti e frasi hot attraverso una piattaforma di incontri online. Alla fine i due hanno deciso di incontrarsi, e portare il loro rapporto dal mondo virtuale a quello reale senza immaginare che quella svolta avrebbe portato clamorose sorprese.

Protagonisti di una vicenda che ha dell’incredibile, avvenuta nelle scorse settimane in provincia di Taranto e riportata da un quotidiano locale, sono una madre e suo figlio.

Entrambi frequentavano un sito di incontri hot sui social, celando la loro vera identità con dei nickname. Il caso ha voluto che i due, filtrati dagli algoritmi delle piattaforme, siano stati messi tra i possibili “match”. Pare che i due si inviassero dei messaggi da tempo, prima di decidere di incontrarsi personalmente.

La chat hot, l’incontro e lo shock

Una volta giunti sul luogo dell’appuntamento la scioccante scoperta: i due sono madre e figlio.

A riportare la vicenda in modo anonimo un blog della provincia di Taranto. Nel giro di poco tempo la storia è diventata virale sul web.

Secondo le ricostruzioni della storia, dopo essersi incrociati sulla chat erotica, madre e figlio (ignari della loro vera identità) avrebbero portato avanti per mesi la frequentazione virtuale.

Il loro rapporto consisteva in uno scambio di messaggi, chissà se solo testuali, anche hot.

Nel volgere di qualche tempo dall’inizio della frequentazione virtuale hanno deciso che era il momento di arrivare alla conoscenza dal vivo, alcune settimane fa.

Il ragazzo è maggiorenne e al pari della madre ne ha subìto conseguenze di tipo depressivo.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo