Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Agosto 2022

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Legalizzare la cannabis in Italia. A che punto siamo?

di Redazione
Si è intensificata l’ipotesi di legalizzare la cannabis in Italia sull’onda di quanto accade in alcuni paesi europei, in primis la Germania
Cannabis legale
Cannabis legale

Sono giorni che si è intensificata l’ipotesi di procedere alla legalizzazione della cannabis in Italia sull’onda di quanto sta accadendo in alcuni paesi europei, in primis la Germania. Le parole della ministra Dadone, incaricata alle politiche giovanili, sono apparse come un invito affinché le istituzioni comincino ad istruire la procedura per giungere a regolamentare chiaramente la materia.

Un settore che necessita di una regolamentazione precisa, per non vanificare gli investimenti di player come Justmary, che hanno contribuito in maniera determinante allo sviluppo della filiera agricola della canapa, creando profitti ed occupazione.

Justmary

“La legalizzazione della cannabis in Italia manda in fumo gli affari delle mafie”; questo è lo slogan che campeggia nel sito ufficiale MeglioLegale; Justmary.fun ha sostenuto con convinzione l’attività di MeglioLegale, attraverso l’erogazione di una somma, aiutando a coprire parte delle spese necessarie. Justmary è il sito di riferimento in Italia per una vasta platea di consumatori che scelgono di acquistare CBD, cannabis light e popper in sicurezza e con la certezza di ricevere prodotti selezionati e di elevata qualità.

Matteo Moretti

Quando si parla di legalizzare la cannabis in Italia – ci racconta Matteo Moretti CEO e founder di Justmary – occorre affrontare la questione da diversi punti di vista. Gli ultimi numeri indicano in più di 6 milioni il numero di italiani che fanno uso di cannabis: la usano per svago, relax e a scopo terapeutico. Legalizzarla permetterebbe uno sviluppo ancora superiore di tutto l’indotto e la filiera agricola dedicata, concedendo al consumatore modalità sicure di acquisto. Nuovi fatturati, alla luce del sole, che si traducono in benefici fiscali per lo stato e nessun contenzioso davanti ai tribunali.”

La cannabis

Negli ultimi mesi le consegne di cannabis legale Justmary hanno avuto un incremento esponenziale in tutta Italia; esiste una buona base di clienti che possono confermarlo ogni giorno; Il meccanismo di acquisto è veramente molto semplice e intuitivo: si apre il sito (https://justmarymilano.com) e si sceglie il prodotto che si vuole consumare, se necessario facendosi aiutare via chat o whatsapp. Una volta ordinato, il prodotto arriva in serata consegnato da fattorini anonimi nelle principali città italiane coperte dal servizio oppure il giorno dopo a mezzo corriere.

Popper

Al top delle vendite anche i Popper, una sostanza stimolante che viene utilizzata normalmente per aumentare il piacere. L’uso del Popper è in crescita e se ne usufruisce per migliorare i rapporti sessuali. Relativamente a questo utilizzo, i Poppers vengono definiti come “sex drugs”, poichè favoriscono il rilassamento muscolare e una maggiore percezione fisica. Fino a qualche anno fa era possibile acquistare il Popper solo all’estero, ora è legale anche in Italia e Justmary propone una selezione di poppers di qualità disponibili immediatamente con il servizio delivery rapido e anonimo.

I crediti

Justmary è una società 100% italiana e che paga le tasse in Italia; i numeri raccontano di un primo semestre 2021 chiuso con oltre 700.000 euro di ricavi, in leggero calo rispetto al periodo covid, ma con un rialzo del 1000% rispetto ai 70.000 euro fatturati nel 2019, con un totale di 34mila clienti registrati sulla piattaforma

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo