01 Agosto 2021

Pubblicato il

Le prime parole di Virginia Raggi, candidata a sindaco Roma M5S

di Redazione

"Mafia Capitale ci ha dimostrato che a Roma la vera politica non la fanno i politici, ma i cittadini romani"

Virginia Raggi, la 37enne candidata a sindaco di Roma del Movimento Cinque Stelle, ha lasciato alcune dichiarazioni presso l'Associazione Stampa Estera della Capitale. "Roma è stata stuprata per anni dalla cattiva politica e dalla cattivissima amministrazione, ora non ci sono alternative al M5S", ha detto la laureata in Giurisprudenza, aspirante sindaco di Roma. "Vogliamo che i cittadini si prendano la loro rivincita e con noi finalmente si riprendano la città per farla rinascere", ha proseguito Virginia Raggi, che ha aggiunto: "Siamo più che maturi per governare la città", e alla domanda di una giornalista straniera: "I partiti erano maturi per governare una città come Roma?" – ha risposto: "No, non lo sono stati. Noi lo saremo, siamo più che maturi per farlo". La Raggi ha iniziato la sua attività politica con il M5S nel 2011, e nel 2013 è stata eletta consigliere comunale con 1525 preferenze. Lavora in uno studio legale della Capitale che secondo alcuni "sarebbe troppo vicino a Forza Italia".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo la chiusura delle votazioni online per la scelta del candidato finale a sindaco, a risultato raggiunto è apparsa sul blog di Beppe Grillo la seguente affermazione della candidata prescelta Virginia Raggi: "Mafia Capitale ci ha dimostrato che a Roma la vera politica non la fanno i politici, ma i cittadini romani. Quelli che si svegliano alle 5 del mattino ogni giorno e attendono ore prima che passi l'autobus che li porti a lavoro. La politica la fanno tutte quelle mamme che si fanno in quattro per trovare un asilo pubblico decente per il proprio bambino".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento